News

Approvato a Delia il regolamento per i buoni lavoro sociali

Pensionati, cassaintegrati, disoccupati, inoccupati e altre categorie sociali svantaggiate, come gli extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno, purché maggiorenni, potranno svolgere lavoretti a favore del comune. Ricevendo in cambio, per ogni ora prestata, un compenso lordo di dieci euro, sotto forma di “buoni lavoro”. Compresi gli studenti. I quali, però, potranno svolgere questi lavori occasionali soltanto nei giorni di sabato e domenica e nei periodi delle vacanze natalizie, pasquali ed estive. Il consiglio comunale, infatti, all’unanimità ha approvato il regolamento comunale che norma tali attività. Da una parte, il civico consesso vuole fornire “delle opportunità a soggetti residenti nel comune con bassi livelli di reddito”. Dall’altra, invece, “date le limitate risorse del comune, coniugare le forme di sostegno al reddito con interventi di incentivazione delle politiche del lavoro, tanto per offrire a coloro che manifestano un disagio sociale una risposta più dignitosa del semplice contributo, quanto per contenere e ottimizzare la spesa a carico del comune”. Il tutto nella considerazione che il comune di Delia “in determinati periodi dell’anno e in occasione di manifestazioni o eventi culturali può avere l’esigenza di lavoro straordinario che può essere coperto mediante ricorso al lavoro occasionale”. Precisato che l’instaurazione di tali rapporti di lavoro occasionale “non può comportare la soppressione di posti in pianta organica, né la rinuncia alla copertura di posti vacanti”.
Ognuno degli ammessi al “voucher” potrà svolgere un massimo di sessanta ore lavorative l’anno. Raggiunto il quale, “si procederà allo scorrimento degli altri nominativi utilmente collocati in graduatoria”. Lista che sarà compilata facendo riferimento a due criteri: il possesso di titoli specifici e di esperienze lavorative attinenti alle prestazioni necessarie al comune e il minor numero di ore prestate durante l’anno a favore del comune. A parità dei quali sarà tenuto conto del reddito Isee posseduto, del numero dei familiari a carico e dello stato di disoccupazione e delle relative indennità percepite. Diversi i compiti cui saranno addetti gli ammessi: Lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di parchi, strade, edifici e monumenti pubblici. Attività di supporto allo svolgimento di manifestazioni sportive, culturali, fieristiche, caritatevoli organizzate o patrocinate dal comune. Interventi di emergenza o di solidarietà promossi dal comune nell’ambito del territorio locale. Autisti per l’utilizzo di mezzi comunali ovvero nella disponibilità del comune a qualsiasi titolo.
Il Sindaco Bancheri ha detto:”Abbiamo approvato l’ ennesimo regolamento che non era assolutamente contemplato nell’ apparato amministrativo del Comune di Delia. Uno strumento, quello dei voucher, molto utile all’ occorrenza sia per un discorso lavorativo che di vicinanza a diversi soggetti in difficoltà che potranno riceverne un beneficio economico.”
Conclude il Sindaco: “Abbiamo revisionato tutti i regolamenti obsoleti, risalenti alcuni a una ventina di anni fa, ed approvato altri totalmente nuovi che disciplinano diversi aspetti importanti e mai presi in considerazione dalle precedenti amministrazione. Il Comune di Delia in questi due anni e mezzo di Amministrazione Bancheri ha cambiato passo”.
In alto