Eventi

Brivido a Caltanissetta: venerdì si presenta “La famiglia Pickard”

michele arigano

Appuntamento con l’horror e il mistery per tutti i lettori di Caltanissetta e dintorni. Il prossimo venerdì 21 aprile si presenterà il romanzo di successo “La famiglia Pickard”, uno dei libri di maggior successo edito da Bonfirraro.

L’autore Michele Arigano aspetta tutti gli appassionati del genere alle 18 alla libreria Ubik di viale Kennedy: qui si svolgerà un appassionato faccia a faccia culturale con Vanessa Falci, presidente dell’associazione “ReciprocaMENTE”.

Dopo aver partecipato a numerosi incontri nelle scuole e in vista di un prossimo libro, di cui non vuole rivelare assolutamente nulla, l’autore di origini ennesi ritorna a incontrare il suo particolare pubblico, presentando il suo libro d’esordio, per scrivere il quale dice: «Ho preso ispirazione da quello che la mente umana può fare, l’idea del romanzo è nata dalla voglia di raccontare una storia colma di mistero, partire da un personaggio comune che pian piano scopre il suo lato oscuro, affascinato dai luoghi isolati e colmi di storia, da famiglie con segreti inconfessabili, il racconto è partito da un viaggio ma è a Woodcutterhill che la storia ha preso vita».

Woodcutterhill è, infatti, un piccolo villaggio, le abitazioni cadenti, le strade fangose colme di erbacce, danno al luogo un senso di abbandono e degrado, accumunato solo dai villaggi fantasmi abbandonati in zona.

La famiglia PickardÈ proprio in questo luogo che il regista John Pickard, in cerca di nuovi stimoli, trova un rifugio sicuro, lontano dalla civiltà, dal caotico mondo che tanto lo aveva consumato. Superate le ostilità di un mondo tutto nuovo, privo di tecnologie e colmo di stranezze, ignorandone i segreti, John Pickard ritroverà la sua ispirazione e scriverà quello che lui chiamerà il suo più grande capolavoro. Coinvolgendo il suo amico Mark Thomas, sceneggiatore dall’indiscussa fama, i due si rivedranno dopo tempo nell’enigmatico villaggio, per realizzare insieme il sicuro capolavoro.

Quella che doveva essere un semplice sopraluogo, per i due artisti si trasformerà ben presto in un incubo, una insolita oscurità li avvolgerà, costringendoli a trovare riparo in una vecchia dimora. In questo luogo, faranno la conoscenza di sette ragazzi, giunti lì perché anche loro colti dall’inspiegabile tenebra. Improvvise sparizioni, strani accadimenti, suoni raccapriccianti porteranno allo stremo gli occupanti della dimora. Degli insoliti incubi causeranno allo sceneggiatore Mark Thomas uno stato di trans, trasportandolo in un luogo tetro, un cimitero delimitato da otto lapidi. Saranno proprio gli incubi dello sceneggiatore e la tenacia del gruppo a dare gli indizi per risolvere in mistero che aleggia in quel luogo, ben presto si accorgeranno che solo la luce potrà svelare ciò che l’oscurità cela.

La famiglia Pickard” è un titolo che anticipa un finale agghiacciante, è interessante comunque anche per i non patiti del genere, in un momento in cui da oltreoceano, luogo da sempre di frontiera e di incontro tra diversità, giungono notizie non certo rassicuranti.

.

In alto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com