Archivio

Caltanissetta: aggredisce la ex compagna e le sottrae il telefono

padre violento

Si presenta presso l’abitazione della ex con la pretesa di doverle parlare e, al diniego della donna, la aggredisce sottraendole cellulare e chiavi di casa.

I fatti risalgono alla tarda sera di Pasqua, a seguito di richiesta pervenuta sulla linea di emergenza 113, gli agenti della sezione volanti sono intervenuti nel capoluogo in soccorso di una donna che ha denunciato di essere stata aggredita, poco prima, presso la propria abitazione dall’ex. Secondo quanto riferito dalla donna agli agenti, l’uomo si sarebbe presentato a casa sua in stato di agitazione con la pretesa di doverle parlare e, al suo diniego, l’avrebbe aggredita fisicamente. Dopo l’aggressione l’uomo si sarebbe impossessato del telefono cellulare e delle chiavi di casa della donna e si sarebbe allontanato. La vittima ha subito dato l’allarme alla polizia che poco dopo ha intercettato e fermato il presunto aggressore sottoponendolo a perquisizione personale con esito negativo. Nelle vicinanze dell’uomo i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato il cellulare sottratto alla donna. All’uomo, che è risultato essere collezionista di armi, sono state ritirate cautelarmente sei pistole e sei fucili, legalmente detenute, poiché in relazione ai fatti accaduti può essere ritenuto capace di abusarne. Lo stesso è stato condotto in questura e denunciato in stato di libertà alla locale procura della repubblica per i reati di lesioni personali, violenza privata e furto. La donna, di seguito all’aggressione subita, è stata medicata presso l’ospedale Sant’Elia del capoluogo.

In alto