Cronaca

Caltanissetta, Cgil, Cisl,Uil, sul piede di guerra contro l’Asp”Forti con i deboli e deboli con i potenti”!

Riceviamo documento delle OO.SS. CGIL CISL UIL inviato ai seguenti indirizzi:
All’Assessore della Salute della Regione Sicilia
Alla Commissione Sanità dell’Assemblea Regionale Siciliana
Al Commissario Straordinario dell’ASP

La misura è colma!!! Ora basta!!
Proclamata Assemblea dei lavoratori dell’Azienda Sanitaria Provinciale venerdì 12 ottobre 2018 dalle ore 10 alle ore 14.
Preannunciamo azioni eclatanti!!!

Le scriventi OO.SS. dopo l’ennesima richiesta formulata al Commissario dell’ASP mai riscontrata, indicono Assemblea dei Lavoratori tutti dell’ASP che si svolgerà nella data del 12 ottobre 2018 – dalle ore 10 alle ore 14 -.
Siamo all’immobilismo più totale, nessuna risposta viene data, i lavoratori non possono più attendere.
1) Turni massacranti di lavoro e nessuna assunzione: la vicenda della Emodinamica dà la misura delle condizioni in cui lavorano gli operatori dell’ASP. Si dà il nulla osta alla mobilità ad un Dirigente Medico dell’Emodinamica per andare verso altre Aziende e si costringono i restanti lavoratori a turni massacranti, senza programmare per tempo una sostituzione !! Ci si chiede con quale criterio tutto ciò è stato consentito? Il Commissario si è reso conto della gravità della situazione?
La vicenda Emodinamica è replicabile in molte altre Unità Operative, ove i Medici, gli infermieri, gli Ausiliari – questi ultimi non hanno più diritto a godere del riposo domenicale – non possono più assentarsi neanche per esigenze familiari perché si scoprirebbero i turni di lavoro.

In tutti i Presidi Aziendali – Gela, Mussomeli, Niscemi, Mazzarino – gli operatori si vedono rifiutare le ferie ed il meritato riposo perché viene loro negato per garantire i servizi essenziali.

Le odierne OO.SS. chiedono a gran voce, a che punto sono le procedure di assunzione?

Registriamo, con cadenza quasi quotidiana, lamentele dei cittadini sui giornali in ordine alle condizioni dei Presidi tutti e sulle liste d’attesa, ma ad oggi non vediamo alcuna risposta in termini di pianificazione da parte del Commissario: solo il rincorrere interventi emergenziali, a fatti accaduti, quando la frittata è fatta.

2) Mancato pagamento delle indennità accessorie e della produttività:
Al danno la beffa!!!!

Non solo i dipendenti effettuano turni di lavoro massacranti, con utilizzo di straordinari a iosa, reperibilità ,raddoppi di turno, soprattutto nel periodo delle festività rinunciando a stare con i propri cari ( Dicembre e non solo) ma l’ASP non paga: con l’aggravante che le risorse per pagare vengono chieste ogni anno a tutti gli altri dipendenti, i quali fanno sacrifici e rinunciano in quota parte alla loro produttività in favore dei turnisti, ma l’ASP continua ad essere inadempiente. Al contrario ci sono sempre dei pochissimi privilegiati che ricevono il tutto con grande solerzia, con un iter amministrativo velocissimo, tra OIV e Struttura Tecnica Permanente, molto bravi in questo caso, mentre nelle altre ipotesi invece è tutto sempre problematico. Ma i fortunati sono pochi e con retribuzioni già sostanziose!!.

I dipendenti, comuni mortali, stanchissimi, provati da una disorganizzazione atavica ed imperante non ricevono nulla!!!
Viene da dire: Forti con i deboli e deboli con i potenti!!
3) Il vigente Contratto integrativo applicato a macchia di leopardo, e nessuna convocazione per il nuovo contratto integrativo e per il futuro assetto aziendale: a proposito, a quando la costituzione dei nuovi fondi? Gli incontri per pianificare il nuovo assetto aziendale? Il pagamento della produttività? Il pagamento degli straordinari?
Potremmo ancora continuare, ma non basterebbero numerose pagine di rivendicazioni.
Ebbene, le scriventi Organizzazioni non tollerano più l’atteggiamento fin qui tenuto, quasi di strafottenza nei confronti delle continue richieste di applicazione di sacrosanti diritti, ed annunciano una serie di azioni di protesta eclatanti all’esito dell’Assemblea del Personale che si terrà nella data del 12 ottobre 2018 dalle ore 10-14, presso la sala convegni “Maiorana” di via Cusmano, 1, CL.
Le relazioni sindacali – ad oggi – devono considerarsi interrotte!!
Inoltre coinvolgeremo le Autorità preposte previa acquisizione della documentazione che consegneremo all’Autorità Giudiziaria competente.

Il Segretario Generale CGIL FP​​
Giovanna Caruso
Il Segretario Generale CISL FP​​
Floriana Russo Introito
Il Segretario Generale UIL FPL
Massimiliano Centorbi
​ ​

In alto