Politica

Caltanissetta: interrogazione consiliare sugli stipendi non pagati all’Ipab Gurrera Moncada

 

Riceviamo:

I sottoscritti Consiglieri comunali,

Premesso che

  • Nella seconda metà di Novembre vi è stato un sit-in organizzato dai dipendenti dell’Ipab Gurrera Moncada Calafato di Caltanissetta per protestare per i tantissimi arretrati stipendiali non pagati;
  • La protesta ha raggiunto momenti di tensione e di disperazione tali da non potere passare inosservati alla Città e alle Istituzioni;
  • Nel Consiglio di Amministrazione dell’Ipab Gurrera Moncada Calafato vi è anche un componente in rappresentanza del Comune di Caltanissetta che, tra le tante prerogative, ha anche quella di proporre soluzioni alle problematiche che possono insorgere;
  • Il Comune, ad oggi, è apparso estraneo a tutte le questioni interne alla suddetta Ipab, quindi anche in riferimento all’ultima questione del mancato pagamento dei lavoratori;
  • Da diversi anni sentiamo parlare di iniziative regionali volte a riformare le Ipab, ma ad oggi alle intenzioni non sono seguiti fatti concreti;
  • L’Amministrazione, nel breve periodo, potrebbe farsi promotrice di una soluzione tampone per garantire, quantomeno, il pagamento degli stipendi correnti;
  • L’Amministrazione potrebbe farsi promotrice, altresì, di un tavolo urgente con la deputazione regionale presente a Caltanissetta per la individuazione di soluzioni di medio e lungo periodo che potrebbero comprendersi in quella riforma che, speriamo, giunga presto in Assemblea regionale;

per tutto quanto sopra espresso e considerato

interrogano

il Sindaco di Caltanissetta per sapere

  • Se intende intervenire tempestivamente e fattivamente perché, attraverso il componente da Lui designato in seno al CdA dell’Ipab, possa prospettare soluzioni alla crisi in cui versa l’Ipab Gurrera Moncada Calafato, volte anche a garantire gli stipendi ai lavoratori oggi in protesta;
  • Se intende, nel più breve tempo possibile, farsi promotore di un tavolo politico con la deputazione regionale al fine di individuare percorsi e proposte quanto più confacenti anche alle esigenze delle Ipab nissene, che confluiscano nella riforma regionale tanto auspicata e ad oggi mai realizzata.

Vista la gravità e l’importanza dell’argomento, si chiede che alla presente interrogazione risponda personalmente il Sindaco entro i termini di legge e che lo stesso riferisca in Consiglio comunale.

 

F.to

Salvatore Licata

Linda Talluto

Angelo Failla

Giada Ambra

Oriana Mannella

In alto