Eventi

Caltanissetta: la visita del Cardinale Montenegro

Grazie all’impulso del comitato di quartiere Santa Croce e all’interessamento della Parrocchia di Santa Croce, i nisseni hanno potuto riassaporare il sapore di una festa. L’appuntamento è stato il pomeriggio di giorno 7 novembre alle ore 16,30 davanti la Chiesa di Santa Croce per accogliere l’arcivescovo di Agrigento, Cardinale Francesco Montenegro.

“Guardandovi io provo solo gioia e la gioia è un grande motore per vivere, perché ci apre agli altri, ci fa vedere la bellezza del creato”. Così l’arcivescovo di Agrigento, il Cardinale Francesco Montenegro, si è rivolto oggi pomeriggio alle decine di persone che lo hanno accolto durante la sua visita alla Chiesa Santa Croce alla Badia.

E’ iniziato così la “lezione del maestro” stupore e meraviglia sono state le parole che ha utilizzato per descrivere la sua gioia nel vedere le decine di persone presenti nel salone della parrocchia Santa Croce; alla fine, il dott. Granata della Lussografica ha consegnato al Cardinale Montenegro un libro mentre, Carlo Sorbetto, nel consegnare i suoi due libri: L’antenna un sogno per domani e L’emozione dei colori, ha specificato che “l’emozione dei colori” è destinato al Santo Padre.

Successivamente, il Cardinale “don Franco” così chiamato da don Pino La Placa, Vicario del Vescovo di Caltanissetta, Mario Russotto, si è diretto insieme a Don Pietro Riggi, Parroco di Santa Croce in chiesa per celebrare la messa. Alla fine della messa, i cittadini insieme a “Don Franco”, hanno degustato le meravigliose Crocette e Spina Santa preparate dal maestro pasticcere Lillo De Fraia.

            Carlo Sorbetto

In alto