Cronaca

Caltanissetta, Pennica:“ Tra il concerto e lo sconcerto dei fan”

Riceviamo e pubblichiamo:

Caltanissetta- Condivido in toto il comunicato stampa del Presidente Cittadino di Fratelli d’Italia Fabrizio Macaluso, il quale definisce questa amministrazione comunale incapace di portare al termine un impegno che lo definirei così “sempliciotto” come quello di far esibire il nostro concittadino e cantante neomelodico Francesco D’aleo così tanto amato da milioni di fan isolani e non solo !!.

Come si evince anche dalla nota dell’associazione Naponos e dal comune di Caltanissetta, dove comunicano a meno di quarantotto ore l’annullamento del tanto atteso concerto di D’aleo a data da destinarsi, milioni di fan e dico milioni perché il tanto amato Francesco è seguito da oltre 20 milioni di seguaci i quali rimangono delusi e sconcertati dell’accaduto, lasciando miglia di post sulla sua pagina face book e sul alcune testate giornalistiche nissene.

In poche ore, sono tante le “giustificazioni” che girano sui web dove preludano l’annullamento del concerto di D’aleo, la più discussa è quella della sicurezza affiancata da problemi tecnici, ma non giustifica assolutamente il fatto che questa amministrazione comunale si renda ridicola per l’ennesima volta davanti gli occhi di tutti e che di giustificazioni non né ha !!.

Il caro emergente cantautore Francesco D’aleo cittadino nisseno, in questi periodi ha presidiato con miglia di consensi che vanno dai 3 000 del piccolo paesino, alle oltre 20 000 di Ravanusa, svariate città isolane ma anche in giro per l’Italia come per esempio: San Fratello, Mistretta, Favara, Aragona, Bisignano, Foggia, ma in particolare (motivazione del mio intervento) giorno 30 Settembre 2018 sarà a Ucria (ME) paesino dell’entro terra Siculo situato all’interno del Parco dei Nebrodi che conta circa 1 079 abitanti.

La mia perplessità e la domanda che giro all’amministrazione comunale è quella: com’è possibile che un piccolo paesino come Ucria, il sindaco e la giunta sono capaci di organizzare un evento che di certo visto i precedenti ben visibili sulla pagina fan del caro Francesco, convoglierà miglia di fan della zona e non solo i quali riempiranno il piccolo comune portando ad esso un incremento di certo rilevante e magari anche da guinness, superando magari di gran lunga il numero dei residenti dello stesso paesino messinese e la nostra CALTANISSETA capoluogo di provincia, annulla l’evento con una motivazione a dir poco ridicola come se fosse quasi una “vigliaccata” nei confronti della città stessa ?.

Non si può annullare un evento così tanto atteso solo per la mancata tempistica e predisposizione del piano di sicurezza!!, è da più di due mesi che si parla del tanto atteso concerto e non penso proprio che non si riesca ad organizzare il così detto “piano” di sicurezza in poche settimane in questa amata ma martoriata città !!.

Voglia il nostro Signor sindaco dott. Giovanni Ruvolo e tutta la sua giunta, prendere esempio da questo piccolo comune (come da altri) utilizzandolo come linea guida per l’eventuale prossima programmazione (sempre se Francesco D’aleo accetterà) invitandolo inoltre a presidiare il concerto del 30 Settembre a Ucria così magari saprà come organizzarsi !!.

Vincenzo Pennica

In alto