Politica

Caltanissetta: proficuo incontro tra l’Assessore Riggi e l’Imam Rabihi

Nonostante il periodo estivo sia quasi al culmine, continua incessante il lavoro dell’Assessore comunale di Caltanissetta, dott.ssa Maria Grazia Riggi, con delega Beni Finanziari e Patrimoniali- servizi cimiteriali/bilancio/tributi/finanze. Nel pomeriggio di venerdì 14 luglio, vi è stato l’incontro tra l’Assessore Riggi e l’Imam Mustapha Rabihi del centro culturale di via P. E. Giudici; dice Riggi: “Bisogna proseguire sul percorso politico intrapreso dall’attuale amministrazione comunale, nel segno dell’apertura e del dialogo, che in questi anni non sono mai mancati”.MOSCHEA

È soddisfatto Mustapha Rabihi, Imam della Comunità Islamica di Caltanissetta, situata nel quartiere Santa Croce. In seguito, l’Imam Rabihi, durante la conversazione con l’Assessore Riggi, ha presentato una istanza verbale dei musulmani: “Abbiamo esigenze concrete, mi riferisco all’urgenza di poter avere nel cimitero monumentale “Angeli” un lembo di terra islamico, che risolverebbe le difficoltà di tante famiglie. Nel momento in cui qualcuno muore – spiega Rabihi – le spese per il rimpatrio sono eccessive. Noi cerchiamo di aiutare organizzando delle collette, ma non sempre si trovano i soldi. I musulmani, infatti, non possono essere sepolti nei cimiteri non islamici”.

La presenza di molte comunità a Caltanissetta, sostiene l’Assessore Riggi, rende di fatto difficile individuare una leadership comune. Eppure, uno o più referenti sono necessari, non solo alle stesse comunità per portare avanti le loro istanze, ma anche alle amministrazioni locali, che hanno bisogno di figure di riferimento per confrontarsi sui problemi che riguardano l’islam in emigrazione.

       Carlo Sorbetto

In alto