News

Comune di Delia: un’altra donazione di libri antichi alla biblioteca comunale

L’anno nuovo, per il Comune, si apre con un’altra donazione di libri alla biblioteca dopo quelle ricevute, l’anno scorso, da un anonimo benefattore sommatinese e da un donatore deliano, Orazio Strazzeri.

Anche questa volta si tratta di un cospicuo numero di libri, molto interessanti, tra i quali spiccano alcuni testi di letteratura italiana, le cui edizioni risalgono al 1855 e 1860.

I donatori, che sono stati accolti al Comune dal capo di gabinetto Carmelo Alessi, hanno chiesto l’anonimato. Quello che si sa e che sono due cittadini nisseni e che i libri donati alla biblioteca provengono dalla loro collezione familiare. Uno dei due donatori è un maestro, amante di storia locale, di letteratura e di cultura generale.

<< Ancora un gesto encomiabile da parte di persone che amano i libri e la cultura – ha detto il sindaco Gianfilippo Bancheri. E’ un gesto che commuove per l’alto senso civico e che aggiunge un’altra bella pagina alla storia di Delia. I due donatori, che a nome mio, dell’amministrazione comunale e di tutta la collettività, ringrazio pubblicamente hanno scelto di restare anonimi, dimostrando cosi la loro disinteressata generosità. A loro ci sentiamo di dire che oggi la loro donazione ci rende felici e ci incoraggia ad andare avanti lungo la strada intrapresa per promuovere la crescita della nostra comunità>>.

I ringraziamenti dell’assessora alla Cultura, Piera Alaimo: <<La biblioteca comunale, con questo ulteriore contributo, si arricchisce di altri volumi di particolare interesse bibliografico e culturale che aumentano di fatto l’offerta di lettura>>.

I volumi che si trovano nella biblioteca comunale di via Petilia, verranno messi a disposizione del pubblico per la lettura e la consultazione dopo che verrà completata la loro catalogazione.

Tra i libri donati c’è pure una collezione di supplementi del Giornale Di Sicilia, rilegati e raccolti in eleganti raccoglitori.

In alto