News

Delia: patrocinio del Comune alle manifestazioni estive dei commercianti

comune delia

Il comune di Delia patrocinerà una parte delle manifestazioni organizzate dai pubblici esercenti. A deciderlo la giunta municipale che ha accolto una proposta del sindaco Gianfilippo Bancheri.

<<Si tratta di un provvedimento unico e innovativo, mai varato in precedenza prima – ha dichiarato il sindaco Gianfilippo Bancheri. Patrocinare le attività ricreative e gli spettacoli estivi sponsorizzati dai pubblici esercenti, non compresi nella “Estate Deliana, risponde ad una logica ben precisa, quella di promuovere il centro urbano facendo venire fuori la sua anima più giovanile, accogliente e ludica, che più si addice al periodo estivo, in modo da rendere il paese più attrattivo e coinvolgente. Si tratta di un’iniziativa tesa a promuovere e incrementare lo sviluppo delle attività economiche>>.

Le manifestazioni per le quali gli esercenti potranno chiedere la sponsorizzazione comunale sono quelle previste nel periodo che va dal primo luglio al 10 settembre.

I pubblici esercizi che vorranno aderire all’iniziativa per usufruire del patrocinio del comune dovranno far pervenire una comunicazione dove, oltre all’impegno di coprire direttamente il pagamento della SIAE, se dovuta, dovranno indicare un massimo di tre manifestazioni che intendono sponsorizzare per ciascun mese. Per il mese di settembre la richiesta si potrà fare solo per una manifestazione. Nella comunicazione si dovranno indicare le date di svolgimento di ogni evento relativo al mese successivo.

Quali sono i vantaggi per gli esercenti? Un primo vantaggio sarà quello di poter disporre di un calendario delle manifestazioni al quale il Comune darà ampia pubblicità. Il comune provvederà anche a regolamentare la chiusura al traffico veicolare delle strade coinvolte dalle varie manifestazioni messe in programma.

Inoltre ai titolari dei pubblici esercizi che sponsorizzano le manifestazioni sarà consentito di occupare il suolo pubblico con tavoli e sedie durante lo svolgimento degli spettacoli, senza il vincolo del pagamento della Tosap. Pagamento che invece è previsto nelle eventuali altre manifestazioni diverse da quelle patrocinate dal Comune. In questo caso gli esercenti sono tenuti a seguire l’iter previsto dalla normativa di settore vigente alla quale non si può derogare e a rivolgersi, quindi, al Suap che è l’ unico ufficio adibito per legge ad accogliere simili istanze.

<<Cerchiamo in definitiva di promuovere e valorizzando l’esistente – ha detto infine Gianfilippo Bancheri – incentivando le varie attività per rilanciare la nostra economia locale facendo sistema. D’altronde i pubblici esercizi, i cittadini, i turisti, sono delle risorse. Anche la pubblica amministrazione è una risorsa. Un buon motivo per fare sistema>>.

 

In alto