Lifestyle

Delia – Tra Cantu e Chiantu, il primo raduno di Lamentatori

“Tra Cantu e Chiantu”. Si chiama così il primo raduno di “Lamentatori” che si solgerà il 21 marzo a Delia, organizzato dal Gruppo Lamentatori di Delia, dal Comune di Delia e dalla Parrocchia Santa Maria di Loreto”.

<<E’ un evento – ha detto il sindaco Gianfilippo Bancheri – che si annuncia non solo spettacolare ma anche interessante sotto il profilo storico e folkloristico. Per la prima volta nel nostro comune, sette gruppi di Lamentatori, provenienti dai comuni della provincia, compreso quello di Delia, si esibiranno nella chiesa Madre con canti che fanno parte della tradizione sacra, folkloristica siciliana. Abbiamo dato così un grosso contributo alla difesa della nostra cultura popolare, espressione del patrimonio artistico locale, che vogliamo tramandare alle nuove generazioni>>.

<<Questo raduno sarà anche un momento di confronto tra i diversi gruppi – ha aggiunto Piera Alaimo, assessora alla Cultura – e di promozione delle “Lamentazioni”, un patrimonio immateriale, di cui andiamo orgogliosi e che pertanto vogliamo custodire e salvaguardare>>.

Ad esibirsi, mercoledì, saranno il gruppo Lamentatori di Butera, il gruppo Folkloristico “Lamentatori di Delia”, il gruppo Lamentatori di Riesi, la Real Maestranza di Serradifalco. L’Arciconfraternita dell “SS. Sacramento della Madrice. Il gruppo Lamentatori di Milena e la Confraternita “Maria SS Addolorata e del Sacramento” di Santa Caterina.

<<E’ da anni che abbiamo in mente di organizzare a Delia questo raduno – ha detto Daniele Di Caro, componente del gruppo Lamentatori di Delia. Finalmente ci siamo riusciti grazie sopratutto al sostegno e all’incoraggiamento del sindaco, Gianfilippo Bancheri, dell’assessora alla Cultura Piera Alaimo e a don Carmelo Carvello che ha dato la disponibilità della chiesa Madre per l’esecuzione del concerto>>.

Il programma prevede il raduno in piazza Croce alle ore 16,00, dal quale partirà il corteo dei cantori verso la chiesa Madre, dove è prevista, alle 18,00 la celebrazione della santa Messa. Il concerto dei gruppi di Lamentatori inizierà alle 19,00, subito dopo la presentazione dei gruppi da parte della responsabile della biblioteca comunale, Giusi Leone, alla quale seguiranno i saluti della giunta comunale.

Sono previsti anche due interventi. Quello del riesino Salvatore Granata, studioso e appassionato di cultura popolare, e dell’etnomusicologo Giuseppe Giordano.

In alto