Elezioni Regionali 2017

Denis Sottile: la “Quota Young fa paura alla casta della vecchia politica poltronara”

“La proposta di introdurre una “Quota Young” nelle liste elettorali, e quindi garantire un’adeguata rappresentanza giovanile all’interno degli organi rappresentativi, pare stia dando fastidio a parecchi esponenti della vecchia politica poltronara siciliana.

 Il tema dell’effettiva partecipazione dei giovani alla vita politica dovrebbe essere oggetto di attenzione di tutte le segreterie ed invece sembra essere elemento di disturbo e preoccupazione per chi della politica ne ha fatto un mestiere, famelicamente attaccato al tornaconto personale ed incapace di fare un passo indietro.

Da quello che si legge sui giornali, per le prossime elezioni regionali sembra esserci la quasi totale riproposizione dei medesimi politici che da decenni hanno amministrato ed amministrano la nostra Regione, con i risultati che tutti conosciamo.  

Il Cantiere Popolare, grazie all’on. Saverio Romano, va in una direzione opposta, garantendo il giusto spazio ai giovani ed attuando e proponendo all’elettorato un reale ricambio generazionale della propria classe politico-dirigenziale da contrapporre, unitamente ad un nuovo ed efficace programma, alla demagogia di taluni vacui movimenti.

Aspetto con ansia i nomi dei candidati ufficiali alle prossime elezioni regionali per vedere quale scelta  avranno fatto i partiti, se asseconderanno  le resistenze e le pressioni di certi personaggi e proseguiranno con gli stessi uomini ormai poco credibili di sempre, o se proporranno, un serio e reale progetto di rinnovamento della classe politica siciliana” così il Responsabile dei rapporti istituzionali, comunicazione ed attuazione del programma politico di Cantiere Popolare della Provincia di Caltanissetta, Denis Sottile.

In alto