Sport

Domenica Finale tutta italiana al Challenger di Caltanissetta

 

Meglio di così gli organizzatori non potevano chiedere. Per il secondo anno di fila a Caltanissetta ci sarà un vincitore italiano che iscriverà il proprio nome nel prestigioso albo d’oro del Cmc da 127.000 euro.

Il numero 36 al mondo e primo favorito del tabellone Paolo Lorenzi con un duplice 64 ha battuto il numero 4 del tabellone Radu Albot e domenica alle 18.30 (diretta su supertennis) affronterà l’amico Alessandro Giannessi, vincitore sul tedesco Stebe nella prima semifinale.

Paolo Lorenzi agguanta per la seconda volta di fila la finale a Villa Amedeo, dove questa sera c’erano oltre 1500 spettatori.

A fine partita il tennista toscano ha rilasciato queste dichiarazioni:

 “Sono felicissimo di aver raggiunto la finale a Caltanissetta – spiega il trentacinquenne tennista azzurro – lo scorso anno sono riuscito a vincere, non pensavo che sarei tornato in finale a distanza di un anno, spero che l’epilogo sia lo stesso del 2016”.

 “Lunedì in allenamento Giannessi mi ha battuto, spero che domani vada diversamente. Ci tengo a fargli i complimenti per il suo approdo nei top 100, il tennis italiano in questo momento gode di ottima salute”. 

 

 

In alto