Cronaca

Donna in codice giallo al pronto soccorso. Il marito filma alcuni video. Ammanettato e portato in commissariato

Dopo ore di attesa al pronto soccorso di Villa Sofia a Palermo, con la moglie a cui il triage aveva attribuito il codice giallo, un avvocato ha fatto alcuni video per documentare quanto accadeva.
Il metronotte accortosi che l’avvocato stava filmando ha chiamato la polizia, che ha fermato il legale portandolo in commissariato in manette. E’ stato denunciato per molestie a persone e interferenze illecite nella vita privata. L’avvocato ha annunciato un esposto in cui racconterà ciò che ha subito. La questura fa sapere che ci sono ”approfondimenti in corso”.
I poliziotti hanno accompagnato il legale nel commissariato San Lorenzo consegnandogli il verbale di identificazione in cui è scritto che è indagato “per i reati 660 e 615 bis del codice penale” e quello di sequestro di 4 video e 3 fotografie.

In alto