Cronaca

Doveva essere ai domiciliari: trovato a passeggio e arrestato dai carabinieri

Carabinieri-evasione

I Carabinieri della stazione di Gela hanno tratto in arresto in flagranza di reato un disoccupato gelese di 52 anni (G.T.) per evasione dagli arresti domiciliari.

Nel tardo pomeriggio di ieri i militari dell’Arma nel corso dei servizi di controllo del territorio particolarmente intensificati nel periodo estivo con mirati controlli dei soggetti sottoposti ad obblighi, hanno colto l’uomo al di fuori della propria abitazione dove doveva scontare gli arresti domiciliari.

Tradotto in caserma è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio.

I Carabinieri del Reparto Territoriale la scorsa notte, nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio volto alla prevenzione di reati e comportamenti che possano disturbare il normale scorrere delle serate estive hanno eseguito alcune denunce per guida in stato di ebbrezza e segnalazioni amministrative per possesso di stupefacenti.

Gli accertamenti con etilometro hanno condotto alla denuncia di due giovani gelesi di 36 e 29 anni colti alla guida dei veicoli con tasso alcolemico abbondantemente oltre limite consentito dalla legge. Ai giovani sono stati ritirati i documenti di guida per i successivi provvedimenti previsti dal codice della Strada. L’attività dei militari ha condotto anche alla segnalazione amministrativa di due giovani per possesso di quantitativi di stupefacente di tipo marijuana per uso personale. Complessivamente sono state elevate contravvenzioni sul mancato uso del casco e delle cinture di sicurezza, nonché mancanza di copertura assicurativa, con proventi per oltre 5.000 Euro, controllate 70 persone e 30 veicoli. L’attività dell’Arma e delle FF.PP. continuerà intensamente nelle settimane a seguire per consentire il regolare ed ordinato svolgimento del periodo di vacanze estive.

In alto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com