Archivio

Finanziamento perso: anche la Cisl “bacchetta” il Comune di Caltanissetta

Riceviamo:
“In ordine all’ ennesimo finanziamento perso dal Comune di Caltanissetta di 2.000.000 di euro circa che avrebbe comportato il rilancio della nostra martoriata città, il SICET CISL AGRIGENTO – CALTANISSETTA – ENNA, esprime il proprio disappunto, nei confronti del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale. 
Tale finanziamento, riservato ai piani integrati, quindi soldi che dovevano essere spesi per la maggior parte nel ripristino di interi quartieri della città, nonchè per iniziative sociali e di ristrutturazioni ambientali su tutto il  territorio di Caltanissetta cosa che non potrà piu’ essere, sicuramente avrebbero assicurato lavoro per nostre imprese e per i cittadini, linfa vitale proprio in questo momento di grave crisi economica.
Ma ancora una volta, come dice una nota canzone “PER COLPA DI CHI..CHI…CHI” si è perso questo Ben di Dio, non si sà e cominciamo ad assistere alle prima dichiarazioni “SCARICA BARILE”
Più volte questo Sindacato che si occupa di Inquilini, Casa, Ambiente e Territorio, anche in occasioni pubbliche, e per problematiche inerenti il territorio,  ha chiesto di essere interpellato unitamente a tutti gli altri sindacati di categoria, per capire le modalità ed i perchè diversi finanziamenti importanti, già nel passato sono stati persi, ma la Democrazia partecipata, probabilmente non è così partecipata, da ritenere opportuno un confronto con le organizzazioni sindacali di categoria per la concertazione e la collaborazione nell’elaborare progetti di indirzzo relativi alla città, per evitare poi tali magre figure.
Oggi , quindi il SICET CISL, chiede ufficialmente che si abbiamo risposte concrete e lo chiediamo unitamente ai cittadini nisseni che hanno il Sacrosanto diritto, di sapere, di chi sono le colpe ….considerato che il Comune dispone di esperti, pagati a spese della comunità che dovrebbero fare in modo che ciò non succedesse.
Il Sicet Cisl, comunque, prende atto delle dichiarazioni, fatte a sostegno della Giunta Comunale, dall’Assessore Tumminelli, ma chiede ufficialmente che le stesse siano valutate dalla seconda commissione consiliare competente in materia e dalla conferenza dei capi gruppo, e anche tutto il consiglio comunale si impegni formalmente, in quanto organo che rappresenta i cittadini, a diramare le notizie per la quale questa città negli anni abbia perso diversi finanziamenti che sicuramente avrebbero scritto un diverso futuro per la Nostra Caltanissetta.”
Nicola Talluto – Sicet Cisl
In alto