Cronaca

Iniziativa “un giorno da Poliziotto”, visita degli alunni al commissariato

cattura

Visita degli alunni delle classi quinte del 3° Circolo didattico di Niscemi, plessi PIRANDELLO e BUFALINO, presso i locali del Commissariato di P.S. di Niscemi, accompagnati dalle insegnanti e dalle volontarie dell’Associazione l’Aquilone.”. Nel costante rapporto di collaborazione fra la Polizia di Stato di Caltanissetta e le istituzioni, anche scolastiche della provincia di Caltanissetta, per affermare i principi di legalità – fortemente voluto dal Sig. Questore della Provincia di Caltanissetta, dott. Bruno Megale – i Poliziotti niscemesi – diretti dal Commissario Capo dott. Andrea Monaco – nella mattinata di MERCOLEDI’ 23 SCORSO hanno accolto presso la loro struttura 100 alunni delle classi quinte del 3° Circolo didattico di Niscemi, plessi PIRANDELLO e BUFALINO, accompagnati dai volontari dell’Associazione l’Aquilone. In particolare, circa gli alunni della sezioni A, B, C, D ed E, divisi in due gruppi, accompagnati dagli insegnanti, RAGUSA Maria Carolina, CAPUTO Maria Grazia, GENTILE Enza, INCARBONE Valeria, PLACENTI Rosanna e Maria Alfonsa, CASTRONOVO Marcella e FIDONE Salvatore oltre che dai Volontari dell’Associazione L’ACQUILONE, Salvatrice CIPOLLA, Margherita REALE, Martina CANNIA, Valeria RICCARDI e la loro Responsabile Maria Franca MELI – sono stati accolti dai poliziotti del COMMISSARIATO di Niscemi, fra cui l’Assistente Capo Giuseppe Muscia, ed hanno visitato gli Uffici del Commissariato di P.S. di Niscemi. In particolare, i ragazzi hanno potuto visitare i vari Uffici, i veicoli e le autovetture in dotazione della Polizia di Stato. A loro sono state mostrate dall’Assistente Capo Muscia e dagli operatori volante, le autovetture utilizzate dagli equipaggi in servizio di controllo del territorio, dalle volanti, nonché tutti gli strumenti di cui sono dotati i poliziotti nell’espletamento dei loro compiti operativi, come quelli utilizzati nelle manifestazioni e nei servizi di Ordine Pubblico.

cattura2I bambini hanno avuto modo di vedere la Sala operativa e gli apparati radio, nonché i vari sistemi di videosorveglianza urbana lì collocati, che permettono la “gestione” del controllo e della sicurezza del territorio. Con i poliziotti e le auto del REPARTO PREVENZIONE CRIMINE hanno potuto vive in prima persona l’esperienza di un simulato intervento nelle vesti di PICCOLI operatori di Volante. Infine, hanno visitato i locali della Polizia Scientifica, dove hanno avuto modo di vedere le attrezzature utilizzate nella scena del crimine, ed anche gli strumenti di acquisizione delle impronte, dove è stato loro spiegato, dall’Assistente Capo Andrea Chiafele l’unicità, per ogni individuo, delle impronte papillari, spesso strumento di individuazione degli autori dei reati, oltre ad un excursus delle diverse attività svolte dalla Polizia Scientifica a supporto dell’attività delle varie articolazioni del Commissariato di Polizia di Niscemi, quali la Polizia Giudiziaria, l’Ufficio Immigrazione e la Uigos. I ragazzi hanno avuto modo di interagire con i poliziotti, ponendo loro domande e quesiti, sulla loro professione, e sull’attività svolta quotidianamente. L’iniziativa, è inserita nel progetto “Percorsi di Crescita nella Legalità” promosso dall’Aquilone, autofinanziato dalla Associazione, per il 9° anno consecutivo nelle scuole primarie e medie del Comune di Niscemi che prevede varie iniziative di legalità a beneficio della popolazione scolastica. L’evento, ha rappresentato l’occasione per focalizzare l’attenzione verso la cultura della legalità in generale e per avvicinare i piccoli alunni alla figura del poliziotto, suscitando il vivo interesse dei più piccoli, che hanno avuto l’opportunità di trascorrere “un giorno da poliziotti”, attraverso un proficuo confronto con coloro i quali sono chiamati ogni giorno a far rispettare le leggi ed i diritti di tutti i cittadini, ed a servire la collettività.

In alto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com