News

Nello Ambra nel nuovo comitato consultivo ASP in rappresentanza del comitato di quartiere San Luca

Tra le 34 associazioni insediate nel comitato consultivo dell’asp (c.c.a.) fa parte ,per il prossimo triennio, il comitato di quartiere San Luca rappresentato da Nello Ambra, presidente dell’omonimo quartiere.
<Per noi, comitato di quartiere San Luca,-afferma Nello Ambra-è un grande onore essere stati inseriti tra le 34 associazioni di volontariato che si occupano del sociale, le fasce deboli della popolazione meritano una giusta è adeguata attenzione dalle istituzioni che hanno il compito di gestire i beni pubblici comprese le strutture ospedaliere.

Il comitato consultivo non riceve nessun contributo economico;- il nostro compito, -prosegue Ambra- ai sensi dell’articolo 1 decreto dell’Assessore Regionale alla Salute del 15/4 2010  n°1019, è quello di esprimere pareri e proposte non vincolanti al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale in ordine agli atti di programmazione.
Il comitato formula inoltre proposte su campagne di informazione ,sui diritti degli ammalati e degli utenti, sulle attività di prevenzione ed educazione alla salute, sui requisiti e criteri di accesso ai servizi sanitari e sulle modalità di erogazione sui medesimi servizi, inoltre collabora con l’ufficio relazioni con il pubblico (URP), verifica I reclami inoltrati dai cittadini.

Presidente della consulta è stato rieletto per acclamazione Totò Pelonero di Caltanissetta, una persona di notevole spessore e di grande umanità che ha fatto bene  il triennio scorso e vuol continuare a far meglio. Vice presidente è stata rieletta meritatamente la dottoressa Stefania Pagano di Gela. Siamo certi-continua Nello Ambra-che la Consulta fin dal primo giorno dell’insediamento sia partita col piede giusto; abbiamo trovato tanta disponibilità e apertura al dialogo da parte dei vertici dell’ASP: il neo Commissario Dot.ssa Marzia Furnari e la riconfermata Direttore Sanitario Dot.ssa Marcella Santino. Abbiamo posto loro un importante problema ed in tempi reali hanno trovato immediata soluzione.Noi vogliamo essere la voce di chi ha determinati diritti e non li conosce e di chi conosce i propri diritti  ed ha difficoltà a chiederli.

In alto