Archivio

Osservatorio sui giochi: presentati i dati del settore in un convegno a Roma

E’ stato presentato lo scorso 10 settembre l’Osservatorio Italiano sui giochi, di cui fanno parte Confindustria Sistema Gioco Italia, Ceradi/Luiss e Fondazione Visentini, che ha come scopo finale quello di monitorare il comportamento dei giocatori italiani e verificare le evoluzioni del settore. L’evento si è svolto alle ore 10,30 nella sala Colonne della Luiss Guido Carli; durante la presentazione il presidente di Sgi Massimo Passamonti ha parlato della nascita, delle mission e del contesto dell’Osservatorio, successivamente è stata trattata l’introduzione normativa del settore dei giochi affidata al professor Fabio Marchetti e agli avvocati Gianfrancesco Fidone e Alberto Linguiti, mentre Ranieri Razzante, presidente Aira, ha parlato del delicato tema dell’antiriciclaggio nel settore dei giochi, con valutazioni su possibili linee guida associative di questa industria in continua ascesa. La prima sessione si è conclusa con l’intervento di Riccardo Pedrizzi, già presidente della commissione Finanze del Senato e ora importante consulente del nuovo osservatorio italiano.

La peculiarità del momento, tuttavia, ha reso imprescindibile una sezione dell’incontro dedicata esclusivamente ai presidenti delle associazioni di categoria aderenti a Sgi per la valutazione delle realistiche e residue aspettative di futuro del gioco lecito, e al successivo dibattito con il rappresentante governativo responsabile del gioco.

Durante il congresso infatti, nella fase della rendicontazione dei dati sul comparto dei giochi è subentrato un focus dedicato alle difficoltà che i rappresentanti di categoria hanno esposto alla presenza del sottosegretario al Ministero dell’Economia con delega al gioco, Pier Paolo Baretta; il rappresentante del governo si è dimostrato molto interessato a queste problematiche e temi di grande interesse per tutto il settore dei giochi sia offline che online.

Il presidente As.Tro Massimiliano Pucci era presente in rappresentanza dei gestori degli apparecchi da intrattenimento ovvero le slotmachine e videolottery, per i quali le criticità derivanti della mancata attuazione dell’articolo 14 della legge n. 23 dell’11 marzo 2015 (delega fiscale) mettono a repentaglio la sopravvivenza delle aziende, creando non pochi disagi ad un industria che conta moltissimi dipendenti e persone coinvolte che rischiano di perdere il posto di lavoro.

Infine sono stati esposti i dati per la raccolta delle scommesse sportive e dei giochi da casino che registrano una crescita sempre constante negli ultimi tre anni di ricerca, e dato ancora più importante la nascita di siti web di settore che aiutano i giocatori italiani ad effettuare le proprie scommesse sportive in modo responsabile offrendo una serie di pronostici calcio, pronostici vincenti e schedine pronte del giorno che aiutano i giocatori come fa ad esempio con grande successo ormai da mesi il sito il Mago del Pronostico.

In alto