Lifestyle

Podio per la scuola di canto Mast 79 al contest televisivo Next generation

Lo scorso week end  presso il Teatro Camploy di Verona è stato registrato il contest televisivo Next Generation, a breve in onda su Canale Italia e piattaforma Sky, che ha visto protagonista e vincitore  il Gruppo Vocale Daimon  composto dalle giovanissime  Vittoria Sardo ( 17 anni), Lidia Vitrano ( 16 anni), Manuela Loporto( 16 anni ) ed Alessandra Occhipinto(18 anni) allieve della scuola di canto Mast 79 diretta dalla vocal coach Mariangela Rizza. Le quattro ragazze interpretando il brano inedito “Un lampo nel blu” hanno sbaragliato gli altri  quaranta concorrenti selezionati tra  oltre cinquecento  in tutt’Italia,  affermandosi  dapprima tra i nove talenti  della semifinale del 12 maggio  e poi  conquistando il terzo posto della finale del 13 maggio.

Prestigiosa  la giuria  presente composta tra gli altri dal Maestro Enzo Campagnoli, dal performer  Marco Vito e dal cantante Leiner  che  tra i nove finalisti all’unanimità  ha  voluto assegnare al solo gruppo Daimon  il  premio speciale “ Premio Beatrice” per  l’intensa capacità interpretativa,  la spiccata  tecnica vocale di ognuna delle cinque ragazze e per l’emozione che hanno regalato a tutto il pubblico presente in Teatro. Il  Daimon il prossimo 29 /30 settembre sarà  ospite al Teatro Filarmonico di Verona in occasione del “ Premio Beatrice” importante manifestazione di musica e solidarietà con i big della musica italiana  e della Tv  ideata dai fratelli Rino e Francesco Davoli , rivolta alla promozione dei giovani artisti ed alla  contestuale sensibilizzazione verso  la solidarietà  e la cultura del volontariato. 

“Questo ulteriore traguardo raggiunto dalle quattro ragazze non può che renderci  orgogliosi”, sono state le parole della direttrice artistica Mariangela Rizza – la nostra  scuola che si sta mostrando sempre più al passo con i tempi, inclusiva, professionale e competitiva dove si stratificano esperienze diverse di canto, musica e recitazione volte alla crescita performativa  dei nostri allievi,  i  nuovi artisti del terzo millennio.

 

In alto