Archivio

Polo Civico Caltanissetta: preoccupazione per la possibile soppressione della Corte d’Appello

polo-civico-

Il Polo Civico – Cives 3.0 esprime viva preoccupazione per le conseguenze insite nelle disposizioni contenute nel D.L. approvato dal Consiglio dei ministri, in data 10/02/2017 che contiene interventi urgenti per l’accelerazione delle procedure amministrative e giurisdizionali in materia di protezione internazionale, per l’introduzione di misure volte ad accelerare le operazioni di identificazione dei cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione europea e per il contrasto dell’immigrazione illegale.

Con il decreto legge: sono istituite, presso i tribunali di Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Catanzaro, Firenze, Lecce, Milano, Palermo, Roma, Napoli, Torino e Venezia, 14 sezioni specializzate in materia di immigrazione, protezione internazionale e libera circolazione dei cittadini dell’Unione europea.

Fino ad oggi le competenze in capo alle 14 sezioni così istituite  sono state attribuite anche al Tribunale e Corte di Appello di Caltanissetta.

Ne consegue che, pur rimanendo a Caltanissetta il centro di prima accoglienza ove allocare i flussi di migranti,  tutti i giudizi verranno portati alla cognizione dell’autorità Giudiziaria di Catania o Palermo.

Tale atto costituisce un ulteriore passo verso la soppressione della Corte di Appello di Caltanissetta, con le gravissime conseguenze che ne derivano.

Si sollecitano pertanto il Sindaco e l’Amministrazione tutta a fissare un Consiglio Comunale alla presenza del Prefetto, di tutte le rappresentanze politiche ai più alti livelli e degli ordini professionali coinvolti, che tratti tempestivamente il problema, per attivare tutte le misure utili a garantire la presenza della Corte d’Appello e di tutte le sue competenze.

           Il Coordinamento del Polo Civico – Cives 3.0

In alto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com