Cultura

Premiata la studentessa Giulia Bruno al premio letterario internazionale Mondello

Venerdì 30 novembre alle ore 17:00, presso la Società Siciliana di Storia Patria a Palermo, si è svolta la cerimonia finale del Premio Letterario Internazionale Mondello, giunto alla XLIV edizione, durante la quale sono stati premiati Davide Enia per Appunti per un naufragio (Sellerio), Michele Mari per Leggenda privata (Einaudi), Laura Pariani con di ferro e d’acciaio (NNE) per la sezione opera italiana; Alberto Casadei per Biologia della letteratura (il Saggiatore) per la sezione Mondello Critica.
Assegnato a Davide Enia il SuperMondello, in quanto lo scrittore è stato votato da 62 su 120 componenti la Giuria dei Lettori Qualificati. I giurati, dislocati in tutta Italia, sono stati direttamente indicati dai librai di un circuito di 24 librerie segnalate dalla redazione dell’inserto culturale Domenica de Il Sole 24 Ore.
Il Premio Mondello Giovani, assegnato sempre ad Enia, è stato attribuito da una giuria formata da studenti siciliani: 180 studenti di 18 scuole secondarie di secondo grado, 12 di Palermo e 6 di Enna, Marsala, Caltanissetta, Agrigento, Catania e Santa Teresa di Riva (Messina).
La scelta degli studenti è stata decretata attraverso la scrittura di una breve recensione. Il Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo” di Caltanissetta ha partecipato attivamente ai lavori, con studenti selezionati in base alla valutazione ottenuta in Italiano, che si sono preparati a scuola leggendo in maniera critica e scrivendo recensioni sui testi in concorso, guidati dalla referente del progetto prof.ssa Marcella Romano. Hanno lavorato alla scrittura del breve testo critico Carola Bellante, Giulia Bruno, Annalisa D’Alessandro, Gaia Di Raimondo, Mina Ding Zhong, Gaia Drago Cordaro, Andrea Manta, Sofia Regalbuto, Simona Russo, Vittoria Sardo,
Su indicazione del Comitato di Selezione, sono stati premiati i tre studenti autori delle motivazioni ritenute migliori e seconda classificata è stata Giulia Bruno, della classe VB del Liceo. Un’emozione intensa per un’esperienza di lettura coinvolgente e autentica.

In alto