News

Rassegna Stampa: nuovo parcheggio multipiano per l’Ospedale S’Elia

management-asp-cl

 Sarà realizzato in dieci mesi- ma i lavori cominceranno di qui a 150 giorni- il nuovo parcheggio multipiano, su tre livelli dell’ospedale Sant’Elia. Una struttura futuristica con passerella di collegamento tra parcheggio e portico di ingresso, ascensore, servizi igienici e sistema di video-sorveglianza che si svilupperà su un totale di tre piani.

Ad annunciare la realizzazione del parcheggio (la cui costruzione era già stata proclamata nel 2012, sotto la direzione di Paolo Cantaro) stamattina in conferenza stampa il direttore generale dell’Asp nissena Carmelo Iacono insieme al direttore sanitario Marcella Santino e al direttore amministrativo Alessandro Mazzara e l’intero staff.

La struttura conterà in tutto 293 posti per gli esterni e 282 per i dipendenti dell’ospedale Sant’Elia e sarà realizzato dalla ditta “Caltanissetta Hospital Parking Srl” per un importo complessivo dell’appalto di concessione di 2.306.179,29 ma a costo zero per l’Asp.

La concessione per la gestione del parcheggio, che sarà consegnato entro novembre 2017, avrà la durata di trent’anni al termine dei quali la struttura sarà consegnata in perfette condizioni strutturali e conforme alle normative di legge all’Asp nissena.

«I lavori prenderanno il via a gennaio 2017- ha spiegato Carmelo Iacono- All’inizio vi saranno disagi per gli utenti che dovranno posteggiare in viale Luigi Monaco, ma per realizzare la struttura è necessario qualche piccolo sacrificio».

Ma le novità non sono finite qui. Passando ai temi strettamente sanitari il direttore generale Iacono ha annunciato l’acquisto di tre colonne endoscopiche, dotate di 16 apparecchi endoscopici. “Un’assoluta novità tecnologica – ha dichiarato il manager – che consentirà a chi sta effettuando l’esame di avere una visione a 360 gradi e non solo frontale, come avveniva con i vecchi strumenti. Le colonne andranno una a Gela, una a San Cataldo e una a Mussomeli».

«L’altra buona notizia è che i pazienti con ostruzione delle vie biliari, che ad oggi per effettuare il trattamento di disostruzione, vengono trasferiti a Catania, con un viaggio in ambulanza che risulta faticoso per chi sta male, potranno effettuare il trattamento direttamente a Caltanissetta. Abbiamo infatti già individuato uno specialista, il dottore Giacomo Bonanno, che verrà a Caltanissetta per formare i nostri endoscopisti. Questo non solo eviterà di creare disagi a questi pazienti, che non sono pochi (dal Sant’Elia ne parte almeno uno a settimana) ma ci porterà anche pazienti dall’interland con un passaggio qualitativo per la nostra azienda non indifferente».

«Infine – conclude Iacono – per quanto riguarda l’altro nostro sogno, ormai sempre più concreto, che è quello della restituzione alla città del Parco Dubini possiamo ora dire con certezza che si farà, che la soprintendenza ha dato l’ok e che a breve sarà fatta la delibera per la ricerca degli sponsor con un regolamento anticorruzione».

In foto da sx Mazzara – Iacono – Santino

Rassegna stampa da Insanitas.it – di Rita Cinardi

 

In alto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com