News

Rete Museale Centro Sicilia: occorre aumentare gli standard di sicurezza della Galleria Civica

Interno Galleria Civica d'Arte di Palazzo Moncada Sala del Tripisciano

In merito alla recente tentata intrusione all’interno di Palazzo Moncada, dove è ospitata la Galleria Civica d’Arte, la Rete Museale Culturale e Ambientale del centro Sicilia intende manifestare la propria preoccupazione per le condizioni di sicurezza delle opere degli scultori nisseni vissuti tra XIX e XX secolo esposte nella Galleria. I recenti fatti accaduti nel Museo di Castelvecchio a Verona testimoniano come purtroppo il nostro patrimonio culturale, anche quello musealizzato, non sia immune da eventuali furti. Per questo motivo la Rete Museale Culturale e Ambientale del centro Sicilia intende collaborare in maniera costruttiva con l’amministrazione comunale e con la Pro Loco, ente gestore del palazzo, per  rintracciare dei finanziamenti da impiegare per la videosorveglianza e i sistemi di sicurezza nelle sale della Galleria Civica d’Arte. La sicurezza delle collezioni è infatti uno degli standard ministeriali e, recentemente anche regionali, ai quali tutte le strutture museali aderenti alla Rete Museale Culturale e Ambientale del centro Sicilia devono uniformarsi per potersi accreditare presso la Regione Siciliana e poter accedere, così, a eventuali finanziamenti. In tal senso negli ultimi sei mesi è stato avviato un fitto lavoro di monitoraggio delle condizioni di partenza dei musei nisseni e, congiuntamente con la Regione Siciliana e i referenti del Progetto Operativo Assistenza Tecnica del MIBACT, una collaborazione informale per affiancare i nostri musei nella fase di accreditamento. Tra questi il Museo Diocesano del Seminario Vescovile “G. Speciale”, selezionato per l’elaborazione del questionario da compilare per l’accreditamento, è già stato dichiarato nella fase di simulazione come “accreditabile”.

In alto