Politica

Riaperti i termini per le domande di assegno familiare e maternità

 

L’Amministrazione comunale diretta dal sindaco Francesco La Rosa, tramite l’assessorato ai servizi sociali presieduto da Valentina Spinello (nella foto), ha disposto con un Avviso pubblico la riapertura dei termini di presentazione delle domande per l’ottenimento dell’assegno del nucleo familiare e mensile di maternità per l’anno 2017.

Hanno diritto alla corresponsione dell’assegno del nucleo familiare, pari ad un importo di mille 836 Euro e 86  centesimi, (corrispondente a 13 mensilità ciascuna di 141 Euro e 13 centesimi)  i nuclei familiari composti da cittadini residenti o comunitari nel territorio dello Stato.

Il beneficio viene concesso ai nuclei familiari numerosi, composti da almeno tre figli minorenni, purché il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente Isee è pari a 8 mila 555 Euro e 99 centesimi.

Per quanto riguarda l’assegno mensile di maternità per l’anno 2017, può essere corrisposto per nascite, affidamenti preadottivi o adozioni senza affidamento intercorrenti dal primo gennaio 2017 al 31 dicembre del 2017, a favore di madri cittadine italiane o comunitarie (in possesso di carta di soggiorno) residenti nel territorio dello Stato, a condizione che  non beneficiano per lo stesso evento di trattamenti economici o previdenziali di maternità per l’astensione obbligatoria a carico del datore di lavoro, dell’Inps o di altro Ente.

L’assegno mensile di maternità,  è pari a mille 694 Euro e 45 centesimi (corrispondente a 5 mensilità, ciascuna di 338 Euro e 89 centesimi).

Per avere diritto alla corresponsione dell’assegno mensile di maternità, il valore dell’indicatore economico della situazione economica equivalente Isee, deve essere pari a 16 mila 954 Euro e 95 centesimi.

Le domande richiedenti l’erogazione dell’assegno per il nucleo familiare e mensile di maternità, devono essere corredate della situazione di famiglia, dell’Isee in corso di validità, della dichiarazione sostitutiva unica comprovante le condizioni economiche del nucleo familiare, di una copia del documento di riconoscimento e devono contenere l’indicazione degli estremi Iban e del tipo di pagamento del quale si intende usufruire,  tramite bonifico bancario o libretto postale.

Le domande per l’assegno del nucleo familiare, dovranno essere presentate al Comune di Niscemi entro e non oltre il 31 gennaio del 2018, mentre quelle per l’assegno mensile di maternità, entro 6 mesi dalla data del parto.

I moduli delle domande per l’assegno del nucleo familiare e mensile di maternità, da presentare all’ufficio protocollo del Comune, possono essere ritirate presso l’ufficio politiche sociali o il segretariato sociale ubicati al piano terra del Centro socio culturale “Totò Liardo” e sono anche essere scaricati dal sito istituzionale del Comune di Niscemi  www.comune.niscemi.cl.it .

In alto