Salute & Benessere

Salute: I dieci campanelli d’allarme del morbo di Alzheimer

Il 24 giugno a Caltanissetta, presso la Casa delle Culture e del Volontariato di via Xiboli n° 310, si è tenuto un incontro organizzato dall’Associazione Comitato familiari Alzheimer diretta dal Presidente, Antonina Sorge e con la partecipazione di Maria Assunta Malfitano, Psicologa, Sebastiano Scollo, Terapista occupazionale del Centro Diurno Alzheimer ASP 2 aperto alla cittadinanza sul tema “Alzheimer, convivere con la malattia, conoscerla per affrontarla”. La perdita di memoria che sconvolge la vita quotidiana non rappresenta una caratteristica normale dell’invecchiamento, bensì può essere un sintomo del morbo di Alzheimer oppure di un altro tipo di demenza. Il morbo di Alzheimer è una fatale malattia del cervello che provoca un lento declino delle capacità di memoria, del pensare e di ragionamento. L’American Alzheimer Association ha reso noto un documento contenente 10 sintomi utili a presumere la comparsa di un probabile deterioramento cognitivo. Se una persona cara sta vivendo una difficoltà di memoria o si riscontrano altri cambiamenti nelle capacità di pensare, non ignoratele. E’ necessario consultare il proprio medico di famiglia riferendo tutti gli elementi utili ai fini dell’accertamento diagnostico per determinare la causa. Molte persone hanno comunque problemi di perdita di memoria, ma ciò non significa che esse soffrano del morbo di Alzheimer o di un’altra forma di demenza.

                   Carlo Sorbetto

In alto