Politica

Sanità, Pagano (Lega): “Crocetta ciarlatano su ticket, federalismo sturziano per unire Nord e Sud”

“Dalla mappa dell’Agenas sui ticket sanitari nelle regioni italiane emergono alcune riflessioni: la necessità del federalismo sturziano per unire Nord e Sud, il buon governo della classe dirigente della Lega anche al sud e il totale fallimento del Pd alla guida delle amministrazioni”. Così il deputato della Lega-Noi con Salvini, Alessandro Pagano, coordinatore Sicilia occidentale.

“Sul federalismo Sturzo ci ha spiegato bene e tutto, ma in Sicilia una classe dirigente crocettiana, farisea e professionista dell’antimafia si è resa protagonista solo per clientele, sperpero di denaro pubblico e centralismo regionalistico. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. E oggi l’ipocrita Crocetta, per giustificare la propria inettitudine e l’imbarazzo sulle polemiche relative ai ticket sanitari, scopre che in Sicilia c’è una ‘forte povertà’, quando fino all’altro ieri enfatizzava dati, che solo lui leggeva, sulla ripresa economica della Sicilia. Il tutto, mentre annuncia un ‘giro di vite’ sui furbi.. dopo quattro anni di governo. Uno scanzonato ciarlatano. Ha ragione il collega lombardo Grimoldi – aggiunge Pagano – quando sostiene che la soluzione non può che essere rappresentata dal federalismo e dall’autonomismo, unico elemento unificante da Nord a Sud. Una ricetta che è nelle corde della Lega, come dimostra il buon governo e gli ottimi risultati nelle varie realtà amministrate. Musica per le orecchie dei siciliani veri e onesti”.

In alto