News

SAPPE: carenza di Organico nel Carcere di Caltanissetta, protesta il 14 luglio

Riceviamo:

“La scrivente o.s. denuncia che il penitenziario di Caltanissetta patisce una pesante carenza di organico quantificata in circa 45 unita’; la pesante carenza di poliziotti penitenziari si ripercuote inevitabilmente sulle condizioni di lavoro delle unita’ effettivamente presenti che svolgono servizio con encomiabile professionalita’ e spirito di corpo e sulla sicurezza della stessa struttura carceraria. E’necessario se non indispensabile porre in essere ogni sforzo concreto per incrementare il reparto di polizia penitenziaria il personale di polizia penitenziaria effettivamente in servizio pesantemente sotto-organico costretti a turni di servizio massacranti (di norma oltre le otto ore),aggravati da un sovraffolamento che rende minimi i livelli di sicurezza e che incide negativamente sulle gia’ gravose condizioni di lavoro della polizia penitenziaria ,peraltro da diversi mesi in stato di agitazione. Gli impegni presi dell’amministrazione penitenziaria regionale sono stati disattesi ad oggi solamente alcune unita’ di polizia pentenziaria sono state distaccate presso la struttura di caltanissetta e con solo due mesi di distacco. Il sappe non riesce a capire la decisione di questa amministrazione regionale di lasciare un istituto come quello di caltanissetta che suo malgrado e’ abbastanza precario senza un comandante titolare. Si rappresenta altresi’ che questa o.s ha ritenuto rilevare che nell’incontro tenutosi in data 24 giugno 2017 presso la direzione della c.c di caltanissetta e nell’incontro con il sig. Provveditore regionale avvenuto in data 20 giugno 2017 ha riscontrato che: nessun intervento risolutivo e concreto e’ stato messo in atto da parte dell’amministrazione penitenziaria affinche’ l’annosa questione dell’accreditata carenza di organico di pol.pen venga definitivamente risolta. Ad oggi il personale in questione rischia di non poter usufruire del congedo estivo previsto dalle normative vigenti sia per la carenza di uomini e donne del personale di pol-pen ma anche a parere di questa sigla per una malsana gestione amministrativa interna che inficia prepotentemente l’organizzazione del lavoro precaria .si rimane basiti per non eseere indignati che ad oggi nessun piano ferie sia stato predisposto dall’amministrazione locale con contestuale informazione preventiva fornita alle o.o.s.s. firmatarie di contratto nazionale.si rappresenta che questa o.s la piu’ rappresenativa al livello nazionale fuoriesce dal cartello locale congiunto con le altre sigle convocando in via d’urgenza per la prossima settimana la competente segretria provinciale per stabilire le potenziali iniziative di protesta piu’ compiacenti da adottare. Il sappe infine chiede il trasferimento delle 45 unita’ di polizia penitenziaria aventi titoli e inseriti nella graduatoria nazionali perche con il personale distaccato il problema viene tamponato e non risolto definitivamente per tali motivazioni il sappe ha organizzato una manifestazione di sensibilizzazione che si terra’ dinanzi la struttura penitenziaria giorno 14 luglio 2017 dalle ore 17:00 alle ore 19:00.”

Segreteria Prov. Sindacato SAPPE Caltanissetta

In alto