Cultura

Si concludono con il concerto di giovedì gli Itinerari Organistici Nisseni: “In Nativitate Domini 2016”

Con il concerto di stasera presso la Cattedrale  si concluderanno gli Itinerari Organistici Nisseni  “In Nativitate Domini 2016” , organizzati dall’ istituto Superiore di studi Musicali “ V. Bellini di Caltanissetta.

I concerti hanno fatto risuonare gli organi,  realizzati dalla Ditta organaria Nissena dei fratelli Polizzi, della Chiesa di San Sebastiano con un Concerto dell’ organista  Stefano Indelicato, della Chiesa di Sant’ Agata al Collegio con un concerto dell’ organista Francesco di Maggio.

Stasera,  a conclusione, si esibirà alle ore 19:00 presso la Cattedrale  l’ organista Sara Musumeci che eseguirà   di  Franck,  Widor,  Bach.

L’organo della Cattedrale risale al 1638, opera del grande Antonino La Valle il cui prospetto, unico elemento originario giunto ancora ai nostri giorni, era del tutto simile a quello dell’organo piccolo della cattedrale di Palermo. Nei secoli è stato più volte rimaneggiato e alla fine del XIX secolo intervenne pure Damiano Polizzi per diverse manutenzioni.

Sara Musumeci nasce a Giarre (Catania) nel 1991. Ha conseguito la laurea in Discipline delle Arti Figurative, della Musica e dello Spettacolo nel 2013 presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Palermo e nel 2016 la laurea specialistica in Musicologia con il massimo dei voti e la lode presso la stessa Università. Studia organo con il M° Diego Cannizzaro, presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Caltanissetta. Ha studiato pianoforte con i Maestri Giuseppe Cantone e Violetta Egorova e ha conseguito il relativo diploma presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania sotto la guida del M° Epifanio Comis con il massimo dei voti. Dal 2010 segue vari corsi di direzione corale tenuto dal M° Giuseppe Mignemi ed inoltre, dal 2002, dirige la Corale “Carmelitana” di Giarre (CT). Ha partecipato a diverse masterclass d’organo tenute dai maestri Perrucci, Mammarella, Catalucci, Cannizzaro e di restauro di organi tenuto dall’organaro Franco Oliveri. Ha inoltre partecipato a masterclass pianistiche organizzate dall’Accademia Pianistica Siciliana, di cui l’ultima presso il Conservatorio di Parigi. Svolge sia attività concertistica, da solista o in duo, sia attività di ricerca musicologica, tenendo, dal 2015, seminari in collaborazione con l’Università degli studi di Palermo e associazioni culturali e artistiche del catanese.

In alto