Salute & Benessere

Si inaugura Giovedì 9 giugno il nuovo Centro per la diagnosi e cura della Sclerosi Multipla

Si svolgerà giovedì 9 giugno alle ore 11 presso la sala convegni dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, organizzata dal primario di Neurologia Michele Vecchio, l’inaugurazione del Centro per la Diagnosi e la Cura delle Malattie Demielinizzanti.

Il centro sarà intitolato a Vincenzo Avenia; “Il dottor Vincenzo Avenia – dice Michele Vecchio – ha fondato la moderna neurologia dell’ospedale S.Elia, è stato primario del reparto che egli condusse con enorme spirito di abnegazione con sapiente disciplina scientifica. Con il suo esempio, il dottor Avenia, ha determinato in noi, suoi giovani allievi, una crescita culturale ed etica. Egli ha rappresentato un grande punto di riferimento, non solo per la nostra provincia, ma anche per altre parti della Sicilia in modo particolare per le province di Agrigento ed Enna”.

Intanto la ricerca sulla malattia fa progressi e pre che la genesi sia dovuta ad una mutazione genetica; il gene è il NR1H3 ed è stato trovato nel patrimonio genetico dei membri di famiglie nelle quali si sono registrati negli anni diversi casi di slerosi multipla. La scoperta si deve a un team di ricercatori canadesi che ha scandagliato una banca dati genetica con i dati di oltre 2.000 famiglie. Si potrebbe aprire la strada ad una nuova generazione di farmaci per la sclerosi multipla, mirati all’eziologia della malattia e non solo ai suoi sintomi.

In alto