All News

Un lettore: “a Caltanissetta manca il Turismo Religioso, e forse Politici capaci di sostenerlo”

Riceviamo:

“Da mesi a Caltanissetta si continua a parlare di turismo religioso e non,  ma Carlo Sorbetto, sempre attento, dalla rivista della Diocesi  ha indicato un grosso ostacolo:” siamo l’unica provincia d’Italia senza guide turistiche patentate”. Le recenti Vie dei tesori hanno individuato vari siti capaci di attirare turisti, ma ce ne sono anche altri, ad esempio Caltanissetta è la più grande e ben collegata città delle quattro che in Sicilia hanno reliquie della Vera Croce (alla Badia), delle cinque protette da San Michele Arcangelo, quello di cui la Bibbia dice che nei momenti più difficili della storia scende in campo.

Abbiamo storia, statue, quadri, chiese a Lui dedicate capaci di soddisfare i turisti più esigenti. Servirebbero dei gemellaggi per farci conoscere e guide per accogliere e spiegare. Da molti anni la Comunità Europea incoraggia e finanzia gemellaggi tra città.

Da anni la Real Maestranza e l’Associazione Varicedde hanno fatto a loro spese vari gemellaggi vicini e lontani con organizzazioni analoghe. Ma non basta, ci vorrebbero politici che davvero vogliano aiutare il turismo per creare occupazione negli alberghi, ristoranti ecc.  Ma ci sono?”

(lettera firmata)

In alto