Cultura

Utilizza la natura per comunicare con il tuo cane


Non importa se si vive in un appartamento, in una casa con giardino o che tipo di cane si possegga: di taglia piccola, media o grande. Non importa se il cane è di razza o un meticcio, maschio o femmina, se vive da solo con il padrone o in compagnia di altri cani. Se è vero che noi uomini ci riteniamo i “Migliori Amici” dei nostri cani, è MOLTO IMPORTANTE tenere molto in considerazione le reali esigenze dell’animale che abbiamo adottato.
E’ estremamente importante capire e soddisfare i suoi Istinti Naturali, chiedendosi ogni giorno cos’ha bisogno il nostro cane da noi padroni. Se si ama veramente il proprio cane, non basta affermare: “Il mio cane è fortunato perché io lo amo e lui mi ama”. In realtà il cane, per vivere bene al nostro fianco, ha bisogno di molto di più.
Qualsiasi cane, indipendentemente dalla sua statura, dalla sua morfologia, da quanto l’uomo si sia inventato oggi per “umanizzarlo”, nasce unicamente per il volere della Natura, la quale ha preparato un percorso ben preciso per lui, lo stesso che noi padroni dobbiamo rispettare il più possibile, se è vero che lo amiamo!
Convivere amorevolmente con un cane, non significa solo pensare a ciò che lui da a noi in termini di affetto, di compagnia, di divertimento e di altri vantaggi o “servizi”, bensì a ciò che possiamo fare noi per lui, affinché la sua vita sia il più Naturale possibile e in sintonia con le sue necessità di animale.
Poco importa se il cane si dimostri “apparentemente” molto attaccamento a noi padroni, per essere certi che lui sta ben, anzi, spesso questi comportamenti sono segnali evidenti di un suo disagio. Un cane sano di mente (e di salute) deve sempre preferire le interazioni (sia positive che negative) con gli altri cani, piuttosto che con il suo padrone, il cane è un animale non un essere umano!
Il suo padrone non è altro che il suo datore di cibo (soggetto molto importante per la sua sopravvivenza, visto che lui non è libero di spaziare nel territorio circostante) ma nulla di più. La Natura ha concepito il cane per vivere e riprodursi con animali della sua stessa specie, non per diventare schiavo dell’uomo.
Anche se ormai milioni di cani in tutto il mondo sono costretti a vivere alle dipendenze dell’uomo, basti osservare quanto interesse provino i questi animali per i soggetti della loro stessa specie e di sesso opposto, nei periodi dei calori: in quei m omenti, qualsiasi “padrone” non conta più nulla! Lo so che molti “Amici” dei cani hanno eliminato il problema con un intervento chirurgico, ma tutto ciò non era previsto dalla Natura.
Se quindi è vero che a noi “padroni” il cane fa molto “comodo” per mille motivi, dovremmo allora cercare di fare anche noi padroni un po’ più comodo anche a lui!
Questi sono i principi attraverso i quali si estende la mia Cinofilia Naturale, gli stessi che mi hanno portato a coniare un sistema di CRESCITA e di GESTIONE del nostro Amico a 4 zampe, capace di far ottenere a noi “padroni” cosa desideriamo, senza però opprimere MAI i suoi istinti di animale.
Sabato 1 e domenica 2 Dicembre 2018, a Torino, presso la sala conferenze del Golf Club Royal Park “I Roveri”, è stato organizzato un Meeting Nazionale sulla Cinofilia Naturale. E’ possibile partecipare anche solo sabato 1 dicembre 2018 se non si è interessati al conseguimento della qualifica di Educatore di Cinofilia Naturale. Ecco maggiori informazioni: http://www.cinofilianaturale.it/news/dettaglio.aspx?id=198

In alto