Eventi

Volontariato: Filippo Maritato riconfermato Presidente del Mo.Vi Caltanissetta

Si è svolta lunedì 2 ottobre l’assemblea dei soci della Federazione provinciale del Mo.V.I. (Movimento Volontariato italiano) di Caltanissetta presso la Casa delle Culture e del Volontariato “L. Colajanni” di via Xiboli 310.

L’assemblea era stata convocata per eleggere i nuovi “dirigenti” dell’organizzazione per il triennio 2017-2020: all’unanimità dei presenti è stato riconfermato il Presidente uscente Filippo Maritato; il Comitato direttivo provinciale sarà composto anche da Ennio Bonfanti (Vicepresidente) ed Elettra Andolina (Segretaria e Tesoriera). È stata creata inoltre una nuova figura concernente la gestione delle attività della Casa per la quale è stato nomino Ottavio Maria Bruno (Coordinatore delle attività della Casa delle Culture e del Volontariato).

Nel corso dell’assemblea, sono stati discussi e ribaditi gli obiettivi specifici del Mo.V.I., che raccoglie ad oggi ben 35 diversi organismi tra associazioni di volontariato, cooperative sociali ed altre espressioni del Terzo Settore operanti in provincia. Si tratta di associazioni ed enti che rappresentano un variegato mondo di problematiche, servizi e presenza sul territorio che, grazie al Mo.V.I., da tempo si uniscono per confrontarsi sul futuro della solidarietà nella nostra provincia.

Il Presidente uscente, Maritato, ha relazionato sulle molteplici attività svolte nell’ultimo triennio; in particolare, l’attenzione si è concentrata sul centro polifunzionale destinato a cittadini stranieri immigrati che è stato realizzato, nell’ambito del PON Sicurezza con il Ministero dell’Interno e cofinanziato dall’Unione Europea, presso l’ex scuola elementare di “Xiboli”, che oggi è diventata la Casa delle Culture e del Volontariato “L. Colajanni”. Si tratta di una preziosa struttura di 1.174 metri quadri attrezzata con sale studio, laboratori informatici e didattici, sportelli informativi e di orientamento, che l’Amministrazione comunale ha affidato in gestione al Mo.V.I. In questi primi anni di intensa attività la struttura è divenuta una sorta di “Cittadella della Solidarietà” dove i volontari delle Associazioni aderenti al Mo.V.I. – ma anche del Ce.s.vo.p. e del Forum del Terzo Settore che hanno la loro sede legale e operativa insieme al Mo.V.I. – si impegnano quotidianamente a programmare ed attuare iniziative e percorsi di formazione, addestramento professionale, attività culturali e corsi di istruzione, con lo scopo di favorire processi di cittadinanza attiva, di sostegno alle fasce deboli della società e di accoglienza ed integrazione dei cittadini stranieri. In totale all’interno della Casa sono attive più di cento associazioni.

E’ stato anche affrontato l’andamento finanziario delle spese sostenute negli ultimi tre anni per il mantenimento delle utenze della Casa delle Culture e del Volontariato, che ha richiesto notevoli sacrifici da parte del Comitato direttivo uscente.

Infine il Presidente Maritato ha elencato le attività ed i progetti in cantiere: partenariati, progetto Silver, servizio civile, Progetto nazionale “Reti, strade nuove per il volontariato”, Progetto “Mani in Pasta”, creazione di un gruppo volontari per la Casa, partecipazione attiva alle consulte comunali, santa messa e benedizione della Casa (che si terrà giovedì 19 ottobre), legge 328/2000, presa in carico della gestione del parco Dubini.

Le associazioni che desiderano far parte di questo ed altri progetti, possono da subito aderire al MoVI – dichiara il Presidente provinciale Filippo Maritato – che è una realtà federativa aperta e non chiusa: più organizzazioni ed espressioni associative raccogliamo, maggiori potranno essere le occasioni di sviluppare attività di collegamento e coordinamento sul territorio, rilanciando i principi del movimento e promuovendo azioni locali e progetti in collaborazione con le istituzioni del territorio. Per contattare il MoVI Caltanissetta si può scrivere all’indirizzo email movicaltanissetta@gmail.com o telefonare al numero 0934 584206”.

All’assemblea hanno partecipato 21 associazioni/organismi rappresentate da Elettra Andolina (Ass. “Nuovo Orizzonte”), Rita Daniele (M.C.L. – Movimento Cristiano Lavoratori), Bruccoleri Emanuele (A.LI.DA. per il sostegno oncologico), Palessi Ramona (A.G.D.C.S. Associazione Giovani Diabetici del Centro Sicilia), Lombardo Aurelio Mario (A.C.A.T. Associazione Club Alcologici Territoriali), Ennio Bonfanti (WWF Sicilia Centrale), Paola Città (Associazione San Souci Onlus), Maria Pia Falzone (Associazione Donatori di Sangue AB Zero), Claudio Di Vincenzo (Cooperativa Sociale Chiara Luce e A.N.A.S. Associazione Nazionale di Azione Sociale), Alessandra Campanella (Cooperativa Sociale Controluce), Daniela Anzelmo (Associazione Allattamore), Rosario Buscemi (A.N.V.V.F. Associazione Nazionale Vigili del Fuoco), Khan Toseef Ahmed (Associazione Promozione Sociale Migranti Solidali), Carmela Di Marco (I.S.PE.D.D. Istit. disturbi pervasivi dello sviluppo e l’autismo), Federica Restivo (Associazione l’Angolo del Sapere Onlus), Giusi Saporito (Associazione OIKOS per una comunità solidale), Vincenza roccaro (A.N.F.E. Associazione Nazionale Famiglie Emigrati), Alessi Michele Claudio (Federconsumatori), Giuseppe Nicoletti (Associazione di Promozione Sociale “Papa Francesco”), Giuseppe Di Francesco (A.N.CO.S. Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive).

In alto