Eventi

Al via il Salus Festival, l’evento dedicato alla prevenzione ed al corretto stile di vita

Ormai manca pochissimo, la quinta edizione del Salus Festival è ai blocchi di partenza. Dalla Sala Gialla del Comune di Caltanissetta con la presenza del Sindaco Roberto Gambino, del Direttore Sanitario Marcella Santino, il Direttore del Centro Ing. Roberto Sanfilippo, Direttore della formazione Dott.Pier Sergio Caltabiano del CEFPAS, il Presidente Giuseppe Arnone, il Direttore Generale dell’ASP Alessandro Caltagirone è stata presentata alla stampa la quinta edizione del Salus Festival.
Il Festival nazionale dedicato alla prevenzione, alla salute e al corretto stile di vita, è promosso dall’Assessorato della Salute Regionale e dal Cefpas (Centro per la formazione permanente e l’aggiornamento del personale del servizio sanitario) in collaborazione con ASP e Comune di Caltanissetta, Ordine dei Medici e degli odontoiatri della provincia di Caltanissetta, Ufficio scolastico provinciale, Consorzio universitario, Associazione Casa Famiglia Rosetta, ordini professionali e associazioni di volontariato e del terzo settore.
Pertanto il Festival trova ancora una volta in Caltanissetta il centro non solo geografico, ma anche nevralgico di formazione e sensibilizzazione.
Gli eventi in programma presentati durante la conferenza stampa si relazionano reciprocamente per il comune obbiettivo della diffusione massima della prevenzione e dei sani stili di vita. La kermesse programmata dal 2 al 4 dicembre 2019 a Caltanissetta e il 5 dicembre a Gela prevede la partecipazione di testimonial ed esperti regionali e nazionali nel campo della salute. Tra i principali destinatari, come sempre, i giovani preadolescenti e adolescenti, per i quali sono previsti la maggior parte dei convegni e dei seminari dedicati.
Come d’abitudine sarà affrontato il grande tema della prevenzione: il valore dell’apprendimento per la salute, il rapporto tra sport, salute, ambiente e sani stili di vita, i diversi volti della disabilità, la prevenzione delle dipendenze patologiche. Due le prestigiose conferenze previste a Gela: l’una dedicata alla prevenzione cardiologica e l’altra all’attesa presentazione della Breast Unit nell’ambito della quale saranno premiati gli operatori sanitari che si sono particolarmente distinti nel corso delle attività sanitarie dell’ASP nell’ultima annualità.
A prendere per primo la parola in una conferenza ben partecipata è il Sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino che saluta e ringrazia i presenti per poi sottolineare l’importanza dell’evento e della prevenzione nel nostro territorio. In particolare un riferimento alla “ Dieta Mediterranea che deve essere non soltanto un modello per la nutrizione ma anche un sano stile di vita da seguire.” A seguito dell’intervento del Sindaco prende la parola il Direttore del Centro Ing. Roberto Sanfilippo del CEFPAS che afferma: “il Salus è un’occasione unica, basta davvero poco per evitare che una malattia diventi devastante. Per questo abbiamo voluto concentrare l’organizzazione a Caltanissetta, perché bisogna partire dal proprio territorio per un’efficace prevenzione. Sono meravigliato della risposta della Città. Tutti si sono messi in moto, le istituzioni e le associazioni nonostante il breve tempo a disposizione.”
Segue il lungo intervento del Direttore Dott.Caltabiano che spiega dettagliatamente come si articolerà l’evento, commentando così:” L’evento avrà voce multipla: clinica, psicologica, giudiziale, con testimonianze. Infatti è fondamentale non solo l’intervento dell’esperto del contenuto ma anche chi ha vissuto di persona l’esperienza. Per esempio ci saranno testimonial dello sport che aiuteranno a conoscere il loro modo di interpretare lo stile di vita”. Tra i tanti testimonial significativo sarà il video messaggio di Gianluca Vialli.

La manifestazione si aprirà con l’inaugurazione di giorno 2 Dicembre alle ore 10.30 alla Sala Garsia del CEFPAS, continuerà con la lectio magistralis: “Apprendimento Valori e Salute” del Professore di Filosofia Giuseppe Ferraro dell’Università Federico II di Svevia. Nel pomeriggio la tavola rotonda su un tema delicato che afferisce al disagio comportamentale dei giovani: prevenzione del bullismo e cyberbullismo. Il tema verrà affrontato da diverse prospettive del fenomeno con il coinvolgimento di rappresentanze del mondo scolastico, della formazione, della psichiatria e giudiziale. Anche per questo la giornata concluderà con la Tavola Rotonda: “L’ allontanamento del minore dalla famiglia”.
Nel secondo giorno, il 3 Dicembre la mattina sarà dedicata allo “Sport, salute e sani stili di vita”, anche in questo caso l’incontro sarà caratterizzato da voci diverse di esperti e testimonial che potranno raccontare il loro esempio. In particolare dal mondo dello Sport interverranno: Federginnastica, Marco Bonamico, Mirko Scarantino, Giorgio Papetti, Cristiano Campione ed il videomessaggio di Gianluca Vialli.
Infine nel pomeriggio due incontri interattivi, al Teatro Margherita alle 17.00 lo spettacolo “Mettiti nei miei panni” e al CEFPAS il momento dedicato ai “diversi volti della disabilità” con testimonianze di familiari e pazienti di Casa Rosetta.
Per il terzo giorno, torna centrale il tema dei disagi comportamentali con il Convegno: “La prevenzione delle dipendenze patologiche da sostanze e da comportamenti”. Nel corso della sessione sono previste alcune testimonianze e una breve rappresentazione teatrale della Comunità Terapeutica “La Ginestra” dal titolo “La cura e la città”. Ancora una volta si relazionano reciprocamente le diverse voci e metodi d’apprendimento nella mattina del 4 Dicembre.
A conclusione della giornata un momento al Palacanizzaro di Caltanissetta dove sarà presente il coro dei bambini in LIS, esibizioni di mini e maxi basket, della Federginnastica e l’amichevole fra le squadre di basket di Caltanissetta e Gela.

Proprio a Gela è dedicata un intera giornata del Salus Festival presso il Teatro Eschilo, la cui importanza è stata sottolineata in conferenza dal Direttore Sanitario la Dott.ssa Marcella Santino. In particolare apre la giornata del 5 Dicembre l’incontro “Prendiamoci cura di noi” e fondamentale nel pomeriggio la Brest Unit per la prevenzione del tumore alla mammella.
Durante la conferenza la Dott.ssa Marcella Santino ha ringraziato tutti i partecipanti ” e un ringraziamento per una città che sa fare rete”, conclude affermando “l’obiettivo di questi momenti è anche restituire credibilità alla sanità pubblica”.
Sulla stessa falsa riga è il Presidente Arnone del Consorzio Universitario di Caltanissetta che sottolinea l’importanza del polo nell’ambito sanitario grazie alla costante relazione tra università, formazione e struttura sanitaria. Infine annuncia che dal Salus Festival in poi “sarà previsto uno sportello di ascolto per gli studenti che deve essere punto di riferimento per la prevenzione di disagi irreparabili”.
Ultimo intervento del Direttore Generale dell’ Asp di Caltanissetta Alessandro Caltagirone che sottolinea l’importanza della prevenzione nella cronicità e riporta alcuni numeri che evidenziano come “il Salus Festival è un’ occasione per confrontarci e migliorarci.”
L’evento sarà multifunzionale prevedendo, oltre ai pregevoli convegni e tavole rotonde, gli Ambulatori Salus al Palazzo Università Moncada in Corso Vittorio Emanuele, dove la popolazione di Caltanissetta potrà accedere gratuitamente agli screening realizzati dall’ASP nissena; Gli screening gratuiti potranno essere un ulteriore strumento per avvicinare la popolazione alla prevenzione. Anche a Gela è già in programmazione la settima edizione di Quartieri in Salus, vista l’eccezionale partecipazione all’edizione di giugno che ha coinvolto territorio ed istituzioni in azioni di prevenzione e promozione della salute rivolte a tutti i cittadini gelesi.
Infine un momento culturale unico in Italia che unisce cinematografia e salute per rendere accessibile a chiunque i temi della prevenzione e dei sani stili di vita, così commenta il Direttore della formazione Dott. Pier Sergio Caltabiano: “ è necessario coniugare la salute con la metafora artistica, sensoriale, culturale per avere come destinatari i giovani. D’altronde il tema dei giovani è il tema centrale del Salus Festival.”
Come ogni anno dunque, nell’ambito del Salus Festival, si aprirà il sipario sulla rassegna cinematografica dedicata al cinema per la salute: il Salus Cine Festival, che si svolgerà nell’ottocentesco Teatro Regina Margherita di Caltanissetta dal 9 al 10 dicembre con la visione di numerosi cortometraggi. Ospite d’onore, Marco Pontecorvo, figlio del grande Gillo Pontecorvo e regista del film “Pa-ra-da”, a cui sarà consegnato il premio alla carriera e per i suoi preziosissimi cortometraggi.

In alto