Cronaca

Caltanissetta, stipulato protocollo d’intesa tra la CRI e l’AIDO

Stipulato un protocollo d’intesa tra la Croce Rossa Italiana Comitato di Caltanissetta ONLUS e l’Associazione Italiana Donatori Organi sezione di Caltanissetta. Lo scopo del protocollo d’intesa è previsto dalla specifiche dei rispettivi statuti in quanto le Associazioni AIDO e CRI sono impegnate nell’opera di sensibilizzazione verso la cultura del dono di sangue, organi, tessuti e cellule, e tali associazioni promuovono la formazione di gruppi di Volontari che operano sul territorio.
Di fatti, nel corso degli anni i percorsi delle medesime associazioni, a livello nazionale, si sono incrociati in numerosi appuntamenti ed è sempre più evidente che progetti comuni e condivisi, ben strutturati e organizzati, possano dare nuovo slancio alle donazioni, anche nel territorio di Caltanissetta. Per tale ragione, dichiarano Nicolò Piave presidente CRI ed Oscar Aiello presidente AIDO, un’azione congiunta e condivisa tra queste Associazioni è mirata alla diffusione della cultura del dono e risulta strategica per l’incremento del numero di Donatori, obiettivo comune delle stesse attraverso l’aumento dei donatori, in maniera tale da rappresentare una risposta concreta alle necessità dei pazienti sul territorio nisseno. Lenire le sofferrenze ed aiutare chi ha bisogno è la nostra missione, essere associazione sul territorio significa collaborare non per una bandiera ma per il bene dei cittadini.
Il protocollo stipulato è finalizzato ad avviare un rapporto di cooperazione per incrementare l’educazione dei cittadini, con particolare attenzione ai giovani, alla solidarietà e alle donazione, con specifico riferimento alla donazione di organi, tessuti e cellule. Il protocollo sottoscritto mira altresì ad avviare politiche formative dei cittadini, coordinate sul territorio, con particolare attenzione ai giovani, rivolte all’acquisizione di corretti stili di vita comportamentali e relazionali in materia di solidarietà sociale, integrati in processi di prevenzione, con la possibilità di reciproca partecipazione alle rispettive assemblee in qualità di uditori, quale momento di confronto e di impulso tra le Associazioni.

Inoltre,ci si pone l’obiettivo di organizzare percorsi di formazione/informazione rivolti ai Volontari che saranno impegnati nella diffusione della cultura della donazione di sangue, organi, tessuti e cellule, dando ampia informazione degli eventi e delle iniziative organizzate dalle associazioni, così saranno l’occasione per promuovere congiuntamente la cultura della donazione. La durata del protocollo sarà biennale e sarà cura dei rispettivi presidenti, o loro delegati, della più ampia diffusione delle iniziative che verranno attivate e per la realizzazione di azioni di monitoraggio degli interventi attivati.

To Top