Politica

Continua la telenovela del quartiere di contrada Milicia nel territorio nisseno.

Riceviamo e pubblichiamo:

Dopo gli articoli apparsi sui vari organi di stampa locale del 22 e 23 dicembre 2015, siamo stati contattati da Giovanni Magri consigliere comunale di Caltanissetta componente della commissione urbanistica che, dopo aver sensibilizzato i colleghi della commissione e la presidente Ricotta, ha chiesto di incontrarci sui luoghi incriminati per un sopraluogo la mattina del 5 Gennaio 2015 e vedere con i propri occhi le problematica di tante famiglie che vivono un dramma nella propria dimora. Siamo stati ben felici di ospitare tutta la commissione che ha toccato con mano i molteplici disagi che dobbiamo affrontare ogni giorno per raggiungere le nostre abitazioni. Abbiamo chiesto a tutta la commissione di interloquire con il Sindaco dott. Ruvolo per fare proprie e sostenere le nostre istanze (dato che a noi non ci degna di alcuna risposta) e con il capo dell’ufficio tecnico ing. Tomasella il quale può già da subito concordare con i responsabili dell’Assessorato Regionale Agricoltura il trasferimento delle stradelle interpoderali realizzate in contrada Milicia dell’agro di Caltanissetta per avere, finalmente, la titolarietà da parte del capoluogo nisseno.

Oggi (7/1/2016) abbiamo messo in entrata al Comune di Caltanissetta una nota indirizzata all’ing.Tomasella capo dell’ufficio tecnico e all’Arch.Ricotta Presidente della commissione urbanistica, allegando tutti i documenti in nostro possesso più la corrispondenza con il Sig. Sindaco di Caltanissetta.

Rimaniamo in attesa di un risvolto positivo di questa telenovela che speriamo finisca presto.

 

Comitato Civico Milicia

In alto