Politica

Cresce ancora l’UdC in provincia: l’Avv. Panebianco nuovo Consigliere a Gela

Ieri alle ore 19,00 presso il comune di Gela, l’UDC in conferenza stampa, ha ufficializzato l’ingresso nel partito, dell’Avv. Giovanni Panebianco, il quale, subito dopo ha ratificato l’appartenenza all’UDC, anche in Consiglio Comunale.

Continua, giorno dopo giorno, la crescita del partito in provincia di Caltanissetta che oggi attraverso questa prestigiosa presenza, dentro il consesso Comunale Gelese, mette un tassello importante nella più grande città della Provincia Nissena.

L’avv. Giovanni Panebianco è stato eletto quale componente del Consiglio Comunale di Gela, nella lista “GELA CITTA” con 350 preferenze.

Dal mese di Febbraio 2016, in cui è stato celebrato il congresso cittadino dell’UDC,  che ha designato quale segretario l’Avv. Salvatore Incardona, l’instancabile lavoro svolto dallo stesso,  in grande sinergia con il Direttivo Cittadino, con il Segretario Provinciale Angelo Bellina, con la Presidente Provinciale Oriana Mannella e l’ Assessore Regionale On. Gianluca Miccichè , ha suscitato grande interesse già dall’inizio, raggiungendo, in poco tempo, obiettivi importanti sino ad essere nuovamente l’ UDC presente in Consiglio Comunale, grazie alla scelta fatta da Giovanni Panebianco.

Il partito torna a Gela più forte che mai…….!!!

L’ingresso del neo consigliere UDC, avviene in quanto lo stesso, condivide in pieno i valori del Partito, grazie, principalmente, al grande impegno che dimostra continuamente e concretamente l’Assessore Regionale On. Gianluca Miccichè, nei confronti dei lavoratori, delle famiglie e delle fasce più deboli della società civile.

Il segretario Provinciale Angelo Bellina a nome di tutto il partito, ritiene l’Avv. Giovanni Panebianco una persona di grande profilo Culturale, Sociale e Politico, nonché, uomo e professionista di sani principi che sicuramente saprà interpretare in Consiglio Comunale, l’identità ed i bisogni dei cittadini Gelesi, mettendosi sin da subito al servizio degli stessi, come ogni politico, dovrebbe fare.

 

In alto