Cronaca

Delia. Il sindaco Bancheri ha ricevuto dal Presidente Musumeci il decreto per il finanziamento “Energy Manager”

Il sindaco di Delia Gianfilippo Bancheri ha ricevuto venerdì scorso dal presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, il decreto di finanziamento per gli “Energy manager”.
La consegna è avvenuta nell’ambito del “Programma di ripartizione di risorse ai Comuni della Sicilia per la redazione del Piano di Azione dell’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC). Il decreto è stato consegnato nella stessa giornata anche ad altri 343 sindaci dei comuni dell’isola che hanno aderito al Patto dei sindaci (approvato nel 2008).
L’Energy manager è un esperto nella gestione dell’energia e affiancherà l’ amministrazione comunale in tema di efficienza energetica, in stretto coordinamento con il dipartimento regionale della razionalizzazione della spesa e della ottimizzazione dei consumi. La domanda di contributo per la redazione del PAESC presentato dal Comune di Delia è stata dichiarata ammissibile per un importo di € 13.382,40.
“Il PAESC – ha detto Gianfilippo Bancheri – cambia di fatto il modello di gestione della pianificazione energetica e i sindaci , come ha voluto sottolineare il presidente Musumeci, ne diventano di fatto i protagonisti. Ora al sostegno finanziario si è aggiunto quello tecnico: l’Energy manager”, che rivestirà un ruolo decisivo e importante nei prossimi tre anni. La sua presenza rappresenta un vantaggio per le amministrazioni per il raggiungimento degli obiettivi di transizione energetica”.
L’assessorato regionale dell’Energia ha reso disponibili sei milioni di euro di fondi europei per la realizzazione del PAESC in Sicilia che serviranno a raggiungere gli obiettivi fissati dalla Commissione Europea sul piano di azione per l’Energia Sostenibile e il Clima: diminuire del 40% l’emissione di CO2 entro il 2030. La consegna dei decreti di finanziamento si è svolta a Catania al polo fieristico “Le Ciminiere” durante le “Giornate dell’Energia”, dell’11 e 12 aprile, organizzate dal Dipartimento regionale dell’Energia nell’ambito del Progetto Comfort – Ecomed”.

In alto