News

Eletti i 39 consiglieri della Consulta Giovanile Regionale, tra questi 2 gelesi: Alario e Cacciatore

Alario e Cacciatore nuovi consiglieri della Consulta Giovanile Regionale, eletti due gelesi
Sono stati eletti, su base provinciale, i 39 consiglieri che andranno a comporre la Consulta Giovanile Regionale Siciliana. Tra questi la città di Gela ottiene due seggi. Eletti infatti il presidente della Consulta di Gela, Orazio Alario e Renzo Cacciatore, membro della stessa.
“L’approvazione da parte delle Istituzioni Regionali, di questo importante organo giovanile, rappresenta il risultato del lavoro svolto e riconosciuto negli ultimi anni nei singoli territori. Insieme a noi, tantissimi altri giovani delle altre provincie siciliane, raccolgono questo traguardo dopo avere condiviso per oltre un anno un percorso volto a valorizzare le politiche giovanili e i tanti progetti messi in campo, ottenendo fiducia dalla Regione Siciliana stessa. Avere conseguito una duplice rappresentanza per il Comune di Gela, ci rende orgogliosi della strada intrapresa negli ultimi due anni ma anche responsabili delle tante tematiche che dovremo affrontare nel prossimo futuro, poiché come già ribadito nell’ultimo periodo, siamo ancora ad un inizio anno con poche certezze sugli investimenti legati al mondo giovanile. Da oggi, i 39 nuovi consiglieri regionali avranno delle grandi opportunità, tra cui quelle di poter far sintesi sulle programmazioni intraprese dalle nostre Consulte Giovanili, che vanno ringraziate per l’opportunità data nel poter essere rappresentate ad un così alto livello”. Ha dichiarato il neo consigliere regionale Orazio Alario.
Per ogni Libero Consorzio sono stati eletti 4 consiglieri mentre nelle città metropolitane il numero è pari a 5. Eletti inoltre, Sergio Cirrone, vice presidente della Consulta Giovanile di Niscemi e Mattia di Prima di Resuttano.
Nei prossimi giorni, l’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali comunicherà l’ufficialità degli eletti e darà disposizioni per l’elezione del Presidente Regionale della Consulta e degli organi di presidenza annessi.

In alto