Politica

“Fare con Tosi”: No alla chiusura del punto nascita di Mussomeli

Riceviamo e pubblichiamo:

E’ ormai imminente la chiusura del punto nascita dell’ospedale “Maria Immacolata Longo” di Mussomeli e cresce la preoccupazione dei cittadini che vivono nei 14 comuni limitrofi e che, in caso di chiusura, vedrebbero gravemente compromesso il diritto primario all’assistenza sanitaria. La carenza di collegamenti stradali sicuri ed efficienti renderebbero infatti, estenuante e pericoloso il raggiungimento di altri presidi ospedalieri parecchio distanti dai paesi del circondario.

Ad intervenire in merito alla questione Denis Sottile, il coordinatore regionale: “Il Movimento Fare! Sicilia sarà presente giovedì 14 gennaio alla manifestazione organizzata a Mussomeli contro la chiusura del punto nascita. Il Governo Nazionale continua a mortificare il nostro territorio senza tenere conto delle conseguenze per i cittadini. Siamo vicini al Sindaco, Giuseppe Catania, che sta facendo il possibile perchè ciò non avvenga e per continuare ad offrire ai propri cittadini il diritto primario ad un’adeguata assistenza sanitaria. Per questo ci batteremo!”

Già l’11.09.2015 il Deputato Nazionale di Fare! Marco Marcolin, aveva presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in merito alla chiusura del punto nascita del “Maria Longo Immacolata” di Mussomeli.

Con l’interrogazione in questione si è chiesto al Ministro se non ritenesse opportuno rivedere le proprie determinazioni in merito e quali iniziative intendesse assumere al fine di evitare la proclamata chiusura e garantire l’indispensabile assistenza sanitaria nei riguardi delle comunità siciliane interessate, che vivono condizioni di viabilità disagiate e che non permetterebbero facili spostamenti in caso di necessità della donna gravida.

In alto