Cronaca

Gela. Alario (UGL): “ Belle le parole del Vice Ministro Cancelleri ma ora si passi ai fatti”

Gli impegni istituzionali ci sono, come è successo anche in passato, ma serve concretizzarli. Il viceministro Giancarlo Cancelleri ha lanciato, ieri in città, una sorta di patto istituzionale con il sindaco Lucio Greco. Una collaborazione, nonostante le marcate differenze politiche. Verrà istituito un tavolo solo per Gela, con Anas e Rfi. Il segretario confederale Ugl Andrea Alario ritiene però che si debba fare anche di più. “Ringrazio il viceministro per l’invito di ieri – dice – abbiamo parlato di infrastrutture in un territorio che praticamente non ne ha”. La crisi preoccupa da tempo i sindacati. “Questa è una città che continua a spopolarsi, i giovani vanno via in cerca di fortuna – aggiunge Alario – i finanziamenti si fermano altrove. Belle le dichiarazioni del viceministro ma adesso bisogna vedere i fatti. Si è parlato della Gela-Siracusa, un progetto che risale a quarantasette anni fa ed è ancora incompleto e obsoleto, perché allora aveva la logica di unire i poli industriali. Oggi, sarà importante per il collegamento con l’aeroporto di Comiso, dal momento che parte da lì la continuità territoriale”. Sul piano viario, per Alario bisognerà intervenire soprattutto su un netto adeguamento della Gela-Catania.

In alto