Archivio

Gela – Da aula di Tribunale a luogo di cultura. Inaugurata della Pinacoteca Comunale

Foto1GELA – Da aula di Tribunale a luogo di arte e cultura. L’aula di viale Mediterraneo, un tempo destinata alle udienze penali del Tribunale di Gela, oggi viene restituita alla città sotto forma di pinacoteca. A partire da oggi ospiterà mostre, eventi culturali e i matrimoni civili.

Dopo il taglio del nastro per mano del sindaco Angelo Fasulo e dell’Assessore all’Istruzione Giovanna Cassarà, i numerosi cittadini intervenuti hanno potuto visitare la mostra permanente “In Saecula Saeculorum”, un’esposizione di ventuno acquerelli del maestro Antonio Occhipinti, donati dall’Ecorigen e dal ex dirigente Eni Angelo Castronovo.

Le opere del Maestro Occhipinti, suddivise per tre periodi storici, raccontano la Storia millenaria di Gela dalla fondazione allo Sbarco e sono accompagnate dalle schede esplicative dello storico Nuccio Mulè.

“Da aula che ospitava i processi penali a pinacoteca, una bella metafora per raccontare la trasformazione che questa città ha vissuto in questi anni, da città di mafia a comunità che si apre all’arte e alla cultura – ha detto il primo cittadino – siamo felici di aver realizzato quest’aula che però non ha ancora un nome. Lancio pertanto un appello alle scuole e ai cittadini affinchè propongano loro, attraverso la rete ed i social network, a chi intitolare la sala

In alto