News

Italia Nostra: Così decade, e si consuma la città di Caltanissetta

Riceviamo:
Macerie, rovine tra le antiche mura di Palazzo Moncada, in queste grigie
giornate di novembre del 2017. Questa tragica, inesorabile veduta della
città di Caltanissetta è “immagine” e insieme “metafora”. Immagine reale,
concreta, inoppugnabile. Nuda e cruda.

Ma è anche simbolo, metafora.
Simbolo, metafora di una città che ha smarrito il senso del proprio ruolo
e del proprio destino. Che ha smarrito la via del pensare, del fare. Che
non riesce a custodire, tutelare, valorizzare. Che non riesce a
ri-generarsi.

Immagine che è simbolo, metafora di tanti, troppi fallimenti politici.
Amministrativi. Simbolo, metafora di tanti, troppi sogni nati – malgrado
tutto – e dispersi. Di tante, troppe contraddizioni. Macerie, rovine che
impediscono di vedere un orizzonte. Che impediscono di vedere un progetto,
un destino. Così decade, si consuma la città di Caltanissetta, tra
laceranti crisi e residue illusioni.

Leandro Janni
Presidente di Italia Nostra Sicilia – www.italianostra.org

In alto