Cronaca

La Consulta Giovanile di Gela interviene sulle problematiche degli istituti scolastici

In seguito agli scioperi e alle proteste susseguitisi nei giorni scorsi da parte degli studenti dell’istituto professionale Alberghiero “Luigi Sturzo” a cui si aggiungono anche diversi altri istituti, anche la Consulta Giovanile interviene sui disagi legati ai malfunzionamenti dei riscaldamenti.
Si susseguiranno nei prossimi giorni, una serie di incontri tra la Consulta Giovanile e gli studenti accompagnati dai propri rappresentanti d’istituto, per discutere e pianificare insieme una linea che porti ad eliminare i disagi pervenuti nel minor tempo possibile.
“La nostra priorità sarà sicuramente quella di sostenere la risoluzione delle problematiche legate al riscaldamento, di diversi istituti scolastici di Gela, che risultano all’ordine del giorno. C’è la necessità di raggiungere al più presto una situazione di normalità per il bene degli studenti stessi, quindi valutiamo di organizzare se necessario anche incontri con il commissario del libero consorzio e con le varie istituzioni per elaborare una vera e propria strategia di risoluzione di problematiche legate ai diritti dei giovani”, hanno affermato i componenti della Consulta Giovanile in accordo insieme ai rappresentanti d’istituto.
“Come Consulta Giovanile stiamo seguendo tali vicende con attenzione interfacciandoci sia con i rappresentanti che con molti studenti, per superare la difficile situazione che i ragazzi stanno vivendo. Per raggiungere tale obiettivo, vi è la reale esigenza di lavorare insieme alle istituzioni in un’ottica di condivisione e di dialogo con l’obiettivo di eliminare le condizioni di disagio in cui riversano i giovani di questo territorio” ha concluso il Presidente della Consulta Giovanile di Gela, Orazio Alario.
Il presidente della Consulta Giovanile di Gela
Orazio Alario

In alto