Eventi

L’artista Pentastrattista Filippo Chiappara espone la sua opera “Oltre il cerchio” a Venezia

Venezia la città più visitata al mondo, capitale mondiale dell’arte contemporanea, avrà modo di far vedere a tutti gli appassionati di arte, le opere che saranno esposte alla galleria “VENICE ART GALLERY” di Venezia Sestriere Dorsoduro 2799, fermata traghetto Ca’ Rezzonico a cura del Prof. Giorgio Grasso, direzione scientifica di Maria Palladino.

Tra le opere esposte alla mostra collettiva “L’arte a Venezia in Agosto” dal 2 al 30 agosto 2020, ci sarà un’opera di Filippo Chiappara “Oltre il cerchio”, inaugurazione sabato 8 agosto ore 18.00 e alle ore 16, in concomitanza con l’inaugurazione della mostra “L’arte a Venezia in agosto”, a cura del dr. Giorgio Gregorio Grasso, storico e critico d’arte, si terrà la conferenza stampa di presentazione della 28a edizione del “Peperoncino Festival di Diamante” uno tra i 36 festival più belli al mondo. Nell’occasione il Presidente dell’Accademia delle 5T sarà il relatore della manifestazione, mentre il dr. Giorgio Gregorio Grasso introdurrà l’evento artistico di quest’anno dal titolo “Raffaello e la Fornarina, un amore per sempre”.

L’opera “Oltre il cerchio” è stata presentata durante la trasmissione “The Art” in onda domenica 28 giugno su Sky dal critico d’arte prof. Giorgio Grasso:
“L’artista Filippo Chiappara come tutti gli artisti siciliani tende a realizzare opere dove dentro c’è l’emozione la forza energetica della Sicilia. Questa regione splendida che dona tutte queste cose a chi la va a visitare e la riesce a viverla, poi quando ritornano nella loro comunque splendida città hanno modo di ricordare le emozioni che la Sicilia le ha dato attraverso le opere di qualche artista siciliano quel caso di Filippo Chiappara il quale con questa opera dal titolo “Oltre il Cerchio” vuole indicarci qualcosa molto simbolico legato alla propria terra natia, che i colori sono i colori della Sicilia e dobbiamo andare con lo sguardo oltre al quel cerchio che vediamo, che tutto può rappresentare la perfezione, quindi oltre la perfezione c’è la e forza energetica del colore e Filippo Chiappara ci spiega tutto questo con un suo linguaggio personale che va al di là dell’astratto e arriva quasi a inventare una corrente nuova che l’astrattismo simbolico. Quindi supera l’informale con questi disegni geometrici per rapportaci sulla retta via di una strada che vuole portaci alla forza assoluta del colore che porta emozione e porta sentimento a tutti coloro che vivono questa opera di Filippo Chiappara”.

Chiappara particolarmente attivo nella scena artistica nazionale e regionale, ha partecipato ad oltre cinquanta mostre – collettive e personali – in diverse regioni d’Italia; fa parte del movimento artistico del “Pentastrattismo”, fondato dal Dott. Massimo Picchiami sin dall’anno 2015.

Negli ultimi anni sta riscuotendo molti consensi dalla critica contemporanea e questo è solo l’ultimo dei tanti importanti traguardi al quale è arrivato, Le sue opere sono presenti in collezioni private. Ha partecipato ad importanti concorsi Nazionali e Case d’Asta, quest’ultime fondamentali per le quotazioni ufficiali dei suoi lavori.

La mostra resterà visitabile fino al 30 Agosto, orario di apertura: martedì-domenica 14,30-19,30
Ingresso libero.

In alto