Cronaca

Mazzarino: perseguita la vicina di casa, arrestato per stalking dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Mazzarino nel pomeriggio di ieri hanno tratto in arresto un mazzarinese di 50 anni nella flagranza di reato di Atti persecutori. Lo stesso, nell’ultimo mese, ha posto in essere in molti episodi una condotta profondamente minatoria nei confronti della vicina di casa, al punto tale da generare nella donna un grave stato d’ansia che l’ha costretta a cambiare la quotidianità della propria vita. Nella prima fase delle minacce, la donna si era rivolta ai militari dell’Arma presentando una denuncia nei confronti dell’uomo, i Carabinieri, quindi, dopo aver attentamente monitorato la situazione, nel pomeriggio di ieri sono intervenuti nel centro nisseno al fine di scongiurare un ennesimo episodio di aggressione posto in essere dall’uomo, che si era recato dalla vittima cercando di entrarle in casa, e nel tentativo di sfondare la porta si era anche ferito alla mano. I militari, quindi, bloccavano lo “stalker” che-in evidente stato di agitazione-veniva trasferito presso l’ospedale di Mazzarino e successivamente ricoverato presso il reparto Psichiatria del nosocomio di Gela. L’arrestato veniva, quindi, posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e piantonato dai Carabinieri. La denuncia della donna che, coraggiosamente, allertava l’attività investigativa e preventiva della Stazione di Mazzarino ha condotto all’arresto dell’uomo ed ha evitato ulteriori e gravi conseguenze.

In alto