Politica

Mussomeli: ancora botta e risposta tra il Sindaco Catania, PD e Sicilia Futura

Riceviamo:

“Il sindaco Catania continua pervicacemente ad arrampicarsi sugli specchi per eludere le precise e legittime domande dei sottoscritti consiglieri comunali dei gruppi PD e Sicilia Futura.

Disertando, infatti, su questioni del tutto opinabili che riguardano la competenza e la responsabilità di altri soggetti istituzionali, evita accuratamente di rispondere alle richieste di chiarimenti della minoranza consiliare e di parlare delle responsabilità amministrative della sua Giunta.

Agli scriventi (e si ritiene anche ai mussomelesi) interessa poco sapere se e quando, con quali procedure lunghe e complesse, le strade provinciali potranno essere acquisite dall’Anas, tra l’altro in maniera assai onerosa.

Inoltre non si deve certo spiegare che i Consiglieri comunali hanno il dovere, prima ancora che il diritto, di svolgere la loro funzione ispettiva, così come al sindaco è fatto obbligo di rispondere alle domande che gli vengono formulate con estrema correttezza ed onestà intellettuale. La risposta è dovuta non solo agli interroganti ma soprattutto alla comunità cittadina.

Sappiamo anche noi che le strade provinciali hanno bisogno di una efficace manutenzione straordinaria e lo sappiamo così bene da esserci attivati efficacemente con iniziative al più alto livello regionale e nazionale che hanno prodotto cospicui finanziamenti che in tempi brevi consentiranno l’apertura dei cantieri.

È questo che dispiace alla maggioranza Catania? È per non dare il giusto riconoscimento dell’iniziativa a chi ne ha merito che si convocano i consigli straordinari e urgenti capaci solo di spandere fumo a volontà? Si cerca forse di sviare l’attenzione dei mussomelesi dopo aver tentato goffamente di attribuirsi questi meriti?

Non sarebbe più pertinente ai poteri e ai doveri di una amministrazione comunale convocare un consiglio straordinario per parlare delle strade del centro abitato, delle erbacce che infestano tante zone del paese, della sporcizia che regna sovrana in tutte le vie, dei costi per i cittadini per servizi inefficienti?

Avevamo consigliato al primo cittadino un bagno di umiltà e insistiamo! Se vuole dare una prova seria di attaccamento al paese chieda scusa ai mussomelesi per tutte le bugie che ha profuso senza risparmiarsi nulla. Chieda scusa per le promesse elettorali non mantenute circa i finanziamenti europei che sarebbero arrivati a fiumi!

Per quanto ci riguarda continueremo a fare il nostro dovere con scrupolo e coscienza, convinti come siamo che il nostro ruolo di controllori, proprio di una democrazia matura, deve essere esercitato senza sconti.”

I Consiglieri comunali del PD e Sicilia Futura di Mussomeli

To Top