Cronaca

Nessun rischio di contagio Covid per i pazienti del Santabarbara Hospital di Gela

Nessun rischio di contagio Covid per i pazienti del Santabarbara Hospital di Gela

Nelle ultime ore ha fatto discutere la notizia della paziente positiva al Covid, arrivata al pronto soccorso di Gela e poi trasferita al Santabarbara Hospital.

Giunta al pronto soccorso del Vittorio Emanuele per un forte mal di pancia, la paziente non è stata sottoposta al tampone in quanto priva dei classici sintomi riconducibili al Covid 19.

In conformità agli accordi siglati fra le due strutture ospedaliere, la donna è stata trasferita al Santabarbara Hospital, che da circa un mese ha predisposto 30 posti letto proprio per accogliere i degenti non covid provenienti dal Vittorio Emanuele, unico covid center della città.

Arrivata al Santabarbara, la paziente è stata subito visitata dagli specialisti di medicina generale che, insospettiti da alcuni sintomi, hanno deciso di effettuare il test sierologico per il coronavirus.
Risultata positiva al Covid, è stata immediatamente rimandata al Vittorio Emanuele. La donna, pertanto, non ha avuto accesso ai reparti del Santabarbara e non è entrata in contatto con i pazienti lì ricoverati.

Non sussiste quindi alcun rischio di contagio Covid per i degenti del Santabarbara Hospital.

Vanno sottolineate, anzi, la prontezza e la diligenza dei medici che, dopo un’attenta anamnesi del racconto clinico della paziente, hanno fatto disporre il test sierologico, evitando che una persona asintomatica venisse ricoverata lì e contagiasse gli altri pazienti della clinica, fra cui gli ospiti della RSA.

Attualmente la donna è ricoverata al Vittorio Emanuele e tenuta sotto controllo per monitorare l’evolversi dei sintomi.

In alto