Eventi

Niscemi. Estate ricca di eventi culturali al Museo Civico. 16 gli incontri in programma per bambini ed adulti

Sono 16 in tutto gli eventi culturali estivi in programma che il direttore Francesco Mongelli ed il Comitato direttivo presieduto da Manuela Ravalli, hanno programmato al Museo Civico, in sinergia con i volontari del servizio civile e con la collaborazione delle associazioni Lions Club, Centro educazione ambientale (Cea), Inner Wheel, Fidapa, Amici della Musica, Giovani Musicisti, Noema, Soroptimist, Gruppo Teatro Ricerca, Agorà, Rotary, Rotaract, Slow Food, Lipu e la Pro Loco.

Un Museo Civico quello di Niscemi, che non è soltanto luogo di visite, ma anche centro di eventi culturali legati all’antica civiltà contadina, artigiana ed alla storia naturale del territorio.

Il calendario comprende eventi teatrali e musicali all’interno dell’antico e suggestivo chiostro della struttura, la Notte bianca (sabato 20 Luglio), una giornata dedicata all’artigianato durante i festeggiamenti estivi in onore della Madonna del bosco.

E’previsto per mercoledì sera 26 giugno alle 20.30 l’evento “Pilates” che porta l’attività fisica nel chiostro.

Si tratta di un’attività di allenamento psico-fisica nata agli inizi del ‘900 che presiederà l’istruttrice professionista Katia Buzzone, insegnante di Pilates Matwork, la quale ha messo a disposizione il suo tempo per l’iniziativa a scopo benefico.
A fine lezione, sarà offerto ai partecipanti un sano rinfresco a sorpresa nella caffetteria del Museo.
Sono in programma anche proiezioni di film nella saletta cinematografica anni 30 del Museo (nella foto), che consentiranno di vivere le emozioni di un tempo.

Il primo film della rassegna “CineMuseo” è stato selezionato e consigliato dall’attore e regista Giorgio Pasotti e sarà proiettato venerdì sera 28 giugno con inizio alle 21.

Il titolo della prima d’eccezione è “Lo schermo a tre punte”, un film documentario realizzato nel 1994, diretto dal regista Giuseppe Tornatore.

Si tratta di uno “sguardo” sulla Sicilia con gli occhi del regista bagherese (che ha firmato anche la sceneggiatura) attraverso più di 500 brani tratti da oltre cento film girati o ambientati nell’isola.

Una vera chicca, un film inedito ai più, che tratta un’antologia filmica sulla storia della Sicilia divisa in 14 capitoli.

L’iniziativa consente di vivere l’esperienza irripetibile della saletta cinematografica del Museo che conta oggetti e reperti ormai introvabili e che è stata fedelmente ricreata per rievocare il cinema di una volta, le cui sedie sono state donate al Museo dalla famiglia Samperi, proprietaria dell’omonimo cinema ormai chiuso.
Durante la proiezione è prevista una pausa tra primo e secondo tempo e saranno offerti degli snack e bevande.
Per partecipare agli eventi è necessario prenotarsi al numero 3510357924.

In alto