Archivio

Nissa Rugby a Napoli per la “pool promozione” in serie B

image1 (10)La Nissa Rugby asd è partita sabato mattina per una delle trasferte più importanti ed in sinuose per la pool promozione per la serie B, i ragazzi del presidente Lo Celso, si andranno a scontrare a Napoli contro l’Amatori Napoli rugby sperando di ottenere quella importante vittoria che gli consentirebbe di giocarsi la promozione in serie B negli scontri diretti con il Cus Catania, già battuto all’andata in casa loro, e con il Trepuzzi, invece uscito vincitore in casa a Lecce. Sono queste le tre squadre che corrono per l’unico posto che consente l’accesso diretto alla serie B. La Nissa rugby, come detto, è partita da Caltanissetta con il pullman societario, con a seguito un organico di 30 persone tra giocatori, staff tecnico, allenatori, preparatore atletico e fisioterapista per arrivare a Napoli, alloggiando all’Hotel Serius 4 stelle; l’intera squadra ha effettuato appena arrivata in albergo una prima seduta di atletica con  una forma di risveglio muscolare dopo le tante ore di viaggio.

Domenica mattina i nisseni si sposteranno nel campo del Napoli rugby e lì alle 12:00 inizierà la battaglia per aggiudicarsi la vittoria.

Sono partiti con la squadra, ma si saprà solo dopo aver effettuato il riscaldamento se saranno tra i titolari o se saranno in panchina il terza centro Federico Nicolosi ed il centro Jonathan Strazzeri entrambi reduci da un infortunio muscolare riportato nelle partite precedenti. Per il resto l’intero organico sta bene è in gran forma e non vede l’ora di poter giocare questa partita, di certo andare a Napoli e giocare contro i campani non sarà facile, la squadra da affrontare si presenta abbastanza pensate dal punto di vista fisico e predilige un gioco sporco dettato molto dai suoi uomini di mischia, ma i giocatori della Nissa Rugby non temono gli avversari e faranno di tutto x vincere il Match.

La partita di domenica a Napoli, commenta Francesco Pappalardo ,ultima del girone d’andata, sarà importante per lanciarci definitivamente alla rincorsa del Cus Catania e del Trepuzzi che contemporaneamente si affronteranno alla cittadella. Ma non basterà soltanto vincere, bisognerà ottenere anche il bonus in modo tale da tenerci ancora aggrappati alla prima per poi superarla nello scontro diretto del ritorno. La squadra è pronta sotto ogni aspetto e possiede le capacità per espugnare Napoli, ma dobbiamo rimanere concentrati durante tutti gli 80 minuti e non dimenticare mai che la squadra che affrontiamo non ha più niente da perdere e che in casa propria dà il meglio di sé. A mio avviso, continua il giocatore della Nissa, siamo la squadra più forte, ma dobbiamo dimostrarlo ogni domenica sul campo, non possiamo più sbagliare, non possiamo più perdere partite anche se ne abbiamo perso confonda adesso una e dobbiamo vincere con bonus, ogni domenica per noi è una finale, solo così alla fine potremo gridare serie B.

In alto